Armamenti

La scheda

Pur costituendo solo una parte della spesa militare mondiale, il commercio internazionale degli armamenti è valutato annualmente oltre i 350 miliardi di dollari, causa con le sole armi leggere più di 300mila morti all’anno, contribuisce secondo le Nazioni Unite alla violazione dei diritti umani in diverse parti del mondo e, attraverso i traffici illeciti, alimenta la criminalità organizzata e il terrorismo internazionale. Da vari anni la società civile chiede di regolamentare questo settore e, grazie alla sensibilizzazione promossa dalla campagna ControlArms, nel 2006 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha stabilito un percorso per definire entro il 2012 un Trattato sui trasferimenti di armi (ATT): un passo fondamentale a fronte del continuo sviluppo di sistemi di armamento, della frammentarietà delle legislazioni nazionali e di un "mercato" sempre più globale.

Leggi tutta la scheda »

Notizie sulle campagne

Commercio di armi: l’Onu approva il Trattato, contrari dittatori e lobby armiere

04 Aprile 2013
Con 154 voti a favore, 23 astenuti e tre contrari (Corea del Nord, Iran e Siria), l’Assemblea Generale dell’Onu ha approvato ieri tra gli applausi il Trattato sul commercio delle armi. Un risultato...

Campagna banche armate: disagio per la nomina del nuovo presidente dello IOR

21 Febbraio 2013
“Ci ha stupito e ci rammarica la decisione di affidare la nuova presidenza dello IOR all’avvocato Ernst von Freyberg, presidente di una società di Amburgo attiva nella cantieristica navale civile e...

Cari Deputati, pensateci bene!

28 Novembre 2012
Cari Deputati, pensateci bene! La campagna contro gli F35 e il DDL Di Paola entra nella sua seconda fase. Leggi, firma e diffondi l'appello della Tavola per la pace che propone una Mailbombing cont...

ONU: senz’accordo la Conferenza per il Trattato sul Commercio di Armi

19 Agosto 2012
Non è riuscita a trovare un’intesa la Conferenza ONU, conclusasi il 27 luglio scorso, che si era riunita per siglare il trattato sul Commercio di armi convenzionali. Il veto di paesi come la Russia...

Vincere la crisi con le spese militari di guerra?

25 Luglio 2012
Ormai non c’è nessuno in giro che non abbia una ricetta contro la crisi. Tuttavia tra le molte proposte forniteci quotidianamente dagli esperti, ora addirittura dal presidente Obama, c’è un’assenza...

Nessun M346 a Israele

24 Luglio 2012
AleniaAermacchi, la società di Finmeccanica con sede nazionale e stabilimenti significativi a Venegono (Varese), si accinge a consegnare ad Israele 30 jet M346, definiti come “addestratori tecnolog...

Relazioni pericolose: l’Onu e i “contractors”

18 Luglio 2012
Un recente rapporto diffuso il 10 luglio dal Global policy forum (Gpf), un’organizzazione statunitense indipendente di controllo dell'ONU, si denunciano i pericoli legati all’aumento costante, da p...

Rigettare il DDL Difesa: l’appello delle associazioni

02 Luglio 2012
Si sta discutendo in Parlamento il disegno di legge del ministro Di Paola sulla riorganizzazione della Difesa e delle Forze armate che dovrebbe prevedere anche un taglio delle spese militari. Ma, c...

“Lend your leg”: un appello dalla Campagna italiana contro le mine

15 Marzo 2012
Con questa lettera Giuseppe Schiavello, direttore della Campagna italiana contro le mine antiuomo, invita ad aderire a una mobilitazione partita dalla Colombia con lo scopo di sensibilizzare l’opin...

Sugli F35 il ministro Di Paola continua a dare i numeri

06 Marzo 2012
Il ministro della difesa Di Paola non riesce ancora a dare le cifre esatte di quanto dovrebbe costare un F 35. Eppure basterebbe domandare a un suo collega di governo, magari economista, di control...

Istituzioni e Campagne

Internazionali e nazionali

Siti ONU

  • UNODA (UN Office for Disarmament Affairs)
  • UNIDIR (UN Institute for Disarmament Research)
  • UNROCA (UN Register of Conventional Arms)
  • ATT (Arms Trade Treaty)
  • PoA-ISS (UN Programme of Action on Small Arms and Light Weapons

Centri di ricerca

  • SIPRI (Stockholm International Peace Research Institute - Svezia)
  • IISS (International Institute for Strategic Studies - UK)
  • IRIS (Institut de Relations Internationales et Stratégiques - Francia)
  • GRIP (Groupe de Recherche et d’Information sur la Paix - Belgio)
  • PRIO (Peace Research Institute Oslo - Norvegia)
  • CDRPC (Centre de Documentation et de Recherche sur la Paix et les Conflits - Francia)
  • Centre Delas (Centre d'Estudis per a la Pau JM Delàs - Spagna)
  • ROP (Réseau francophone sur les Opérations de Paix - Canada)
  • FAS (Federation of American Scientists - Stati Uniti)
  • ISIS (Institute for Science and International Security - USA)
  • Archivio Disarmo (Italia)
  • Os.C.Ar. - Ires Toscana (Italia)
  • Opal Brescia (Italia)

Reti e Campagne

Video

Control Arms: per un Trattato mondiale sul commercio di armi