Armi leggere

La scheda

Nel mondo oltre 2000 persone vengono uccise ogni giorno con armi piccole e leggere. Sono queste armi (pistole, rivoltelle, mitra, fucili, bombe a mano, ecc.) le più usate nei conflitti che dal “dopoguerra” hanno insanguinato il nostro pianeta: un periodo in cui circa 40 milioni di “armi leggere” sono state costruite e moltissime ne sono state esportate illegalmente dai paesi dell’emisfero Nord verso le aree di maggior tensione del Sud del mondo. Nonostante la diffusione e pericolosità, il controllo del commercio di queste armi dipende tuttora dalle legislazioni nazionali, mentre le normative sovranazionali - come la stessa Posizione comune dell’Unione Europea - sono poco vincolanti e non prevedono sanzioni. Sfidando le pressioni delle potenti lobby del settore armiero, le campagne internazionali chiedono che il Trattato internazionale sul commercio di armi (ATT) in discussione all’Onu preveda una stretta regolamentazione dei trasferimenti di queste che sono oggi le vere “armi di distruzione di massa”.

Leggi tutta la scheda »

Notizie

No alla revisione della pace con le Farc

11 Giugno 2019
Il Tribunale costituzionale e le due camere del Parlamento hanno bocciato l’iniziativa del presidente Iván Duque di rivedere soprattutto l’aspetto della “giustizia transizionale”. Gli accordi sono...

Libia, Haftar si prende il Fezzan e Serraj lo denuncia all’Onu

15 Febbraio 2019
L’uomo forte di Bengasi avanza nel Fezzan. Misteriosi attacchi aerei della Francia al confine con il Ciad. L’ambasciatore di Serraj all’Onu la denuncia per ‘crimini di guerra’ e chiede l’intervento...

HIT Show: la fiera delle armi e dei feudi intoccabili

12 Febbraio 2019
La fiera delle armi HIT Show, che sabato scorso ha accolto festante Salvini, rafforza la sua immagine di luogo ideale per incentivare la diffusione delle armi... (Giorgio Beretta)

Rosa Parks, Elin Ersson, March for Our Lives: la ribellione all’ingiustizia e alla violenza

03 Agosto 2018
Nel 1955 Rosa Parks si rifiutò di cedere il suo posto su un autobus a un bianco, dando inizio al boicottaggio dei mezzi pubblici di Montgomery, in Alabama. Nel 2108 la studentessa svedese Elin...

Ridurre del 10% la spesa militare può salvare il nostro Pianeta!

24 Aprile 2018
Il mondo è troppo armato e la pace è sottofinanziata. Questa affermazione è oggi purtroppo più vera che mai. Uno dei compiti più urgenti per tutte le Nazioni nei prossimi anni è la riduzione d...

Sacerdoti-soldati, i 100 anni dell’Armata Rossa

02 Marzo 2018
L’esercito è il più importante elemento di continuità con il regime sovietico ormai scomparso. Insieme al Kgb e alla Chiesa ortodossa, sono la “punta di diamante” del patriottismo russo. Sacerdoti...

Benvenuto 2018! Appunti per un’agenda di pace

02 Gennaio 2018
Dodici notizie pubblicate l’anno scorso che possono costituire un pro-memoria per un'agenda di pace da presentare ai partiti in occasione delle prossime elezioni.

OPAL: cala l'export italiano di armi, ma non ai regimi del Medio Oriente

27 Novembre 2017
Diminuisce, seppur di poco, l’export italiano di armi, ma toccano record storici le forniture al Medio Oriente. Lo rivela il nuovo rapporto dell’Osservatorio OPAL di Brescia. (Giorgio Beretta)

4 Novembre 2017: non festa, ma lutto. 100 anni dopo Caporetto: basta guerre!

03 Novembre 2017
Proponiamo che il 4 novembre si realizzino in tutte le città d’Italia commemorazioni nonviolente delle vittime di tutte le guerre, commemorazioni che siano anche solenne impegno contro tutte l...

La Corea del Nord tra sanzioni internazionali e assistenza umanitaria

20 Settembre 2017
L’assistenza umanitaria dovrebbe rimanere fuori da ogni considerazione politica. Anche in Corea del Nord. (Alessandro Graziadei)

Istituzioni e Campagne

Internazionali e nazionali

Siti Onu:

  • UNODA (UN Office for Disarmament Affairs)
  • UNIDIR (UN Institute for Disarmament Research)
  • UNROCA (UN Register of Conventional Arms)
  • ATT (Arms Trade Treaty)
  • PoA-ISS (UN Programme of Action on Small Arms and Light Weapons

Centri di ricerca:

  • SIPRI (Stockholm International Peace Research Institute - Svezia)
  • IISS (International Institute for Strategic Studies - UK)
  • IRIS (Institut de Relations Internationales et Stratégiques - Francia)
  • GRIP (Groupe de Recherche et d’Information sur la Paix - Belgio)
  • PRIO (Peace Research Institute Oslo - Norvegia)
  • CDRPC (Centre de Documentation et de Recherche sur la Paix et les Conflits - Francia)
  • Centre Delas (Centre d'Estudis per a la Pau JM Delàs - Spagna)
  • ROP (Réseau francophone sur les Opérations de Paix - Canada)
  • FAS (Federation of American Scientists - Stati Uniti)
  • ISIS (Institute for Science and International Security - Usa)
  • Small Arms Survey (Ginevra - Svizzera)
  • Archivio Disarmo (Italia)
  • Os.C.Ar. - Ires Toscana (Italia)
  • Opal Brescia (Italia)

Reti e Campagne:

Video

Control Arms Campaign