Italia: 'No excuse 2015' da Firenze a Cattolica con musica

Stampa

No excuse

La Campagna italiana per gli Obiettivi del Millennio dell'Onu "No excuse 2015" va forte al ritmo di... rock. Dopo aver partecipato al concerto della star Lenny Kravitz, che a Firenze per la tourneè ha poi incontrato gli studenti delle scuole superiori della provincia di Firenze per spiegare i motivi della sua adesione alla campagna, "No excuse 2015" è in questi giorni a Cattolica per un'occasione speciale: Caterpillar à la plage, il raduno estivo della seguitissima trasmissione di Radio 2 "Caterpillar". L'intento è quello di far conoscere al vasto pubblico gli otto obiettivi che 189 capi di stato e di governo nel settembre del 2000, durante il Vertice del Millennio dell'Onu, si sono impegnati a raggiungere entro il 2015: eliminare la povertà estrema e la fame, assicurare l'istruzione primaria, promuovere l'eguaglianza fra uomini e donne, ridurre la mortalità infantile e maternale, combattere le malattie che oggi devastano intere regioni del pianeta, proteggere l'ambiente, assicurare acqua potabile e creare un'alleanza globale per lo sviluppo.

Lenny Kravitz, testimonial internazionale della Campagna "No excuse 2015", in occasione del suo tour mondiale si è soffermato a riiflettere sull'impegno per un mondo migliore incontrando la giornalista del TG3 Giovanna Botteri, la vicedirettrice della campagna delle Nazioni Unite "No excuse 2015" Marina Ponti, il Presidente della Provincia di Firenze Matteo Renzi e una cinquantina di giovani fiorentini per parlare degli Obiettivi del Millennio. "La povertà affligge un miliardo di uomini e donne nel nostro pianeta - ha detto Krawitz. Non ci sono scuse ora per queste ingiustizie e non ce ne saranno nel 2015. I governi dovranno ascoltare le nostre voci e rispettare le promesse. Sono convinto che ognuno di noi deve cominciare ad agire nel suo piccolo, perchè disparità e povertà sono ovunque. Fare qualcosa è alla portata di chiunque".

All'evento ha partecipato Paola Maugeri di Mtv Italia una delle più attive sostenitrici della campagna "No Excuse". "Noi di Mtv abbiamo un grande dovere nei confronti dei milioni di ragazzi e ragazze che ogni giorno ci guardano - ha detto la Maugeri. Il dovere di trasmettere impegno civile e sociale insieme a tanta musica ed intrattenimento. Della Millenium Campaign me ne sto occupando, e continuerò a farlo, a piene mani, ne vado fiera e per questo con la televisione per la quale ho il privilegio di lavorare voglio ribadirlo a voce piena: rifiutiamoci di perdere quest'occasione! Facciamo mantenere ai governi le loro promesse, facciamo sentire la nostra voce!".

E dopo Firenze la campagna "No excuse 2015" è presente a Cattolica con Caterpillar à la plage, il raduno estivo della trasmissione radiofonica di Radio 2 per dare vita ad una raccolta fondi attraverso la vendita di tshirt siglate "No excuse" i cui ricavi della vendita andranno a sostenere la campagna "Sin Excusas 2015" in El Salvador, Viene promossa anche la "white band", la fascia bianca che riporta la scritta "Stop alla povertà", tema che sarà al centro delle due giornate di mobilitazione contro la povertà: il primo luglio e l'11 settembre durante la Marcia Perugia-Assisi per la pace e la giustizia. [GB]

Ultime su questo tema

Donne e scienza: sistematicamente sottorappresentate ai vertici delle istituzioni scientifiche

23 Settembre 2019
Nonostante una montagna di prove dimostri che team misti avvantaggino la ricerca scientifica, raggiungere l’uguaglianza di genere nella scienza, tecnologia, ingegneria e medicina resta una sfida en...

Abbiamo solo 11 anni per salvare la nostra specie

21 Settembre 2019
Ci avviciniamo al prossimo evento, venerdì 27 settembre, organizzato dai giovani dei "Fridays for Future”. (Lia Curcio)

Sud Sudan, il petrolio che uccide

20 Settembre 2019
Aumento di aborti spontanei, nascita di bambini disabili o malformati, insorgenza di malattie sconosciute sono da tempo denunciati nelle zone circostanti i pozzi petroliferi. Ora il governo sembra...

La guerra nel nome della pace

20 Settembre 2019
Attorno ad Idlib continuano i combattimenti, la fuga dei cittadini, le morti, le distruzioni. Il ruolo della Turchia è sempre più ambiguo, nei suoi giochi anti-curdi tra Mosca, Washington e Damasco...

Abbiamo finito il verde…

19 Settembre 2019
Gli scienziati avvertono che la crescita dei vegetali sta diminuendo in tutto il pianeta. E non è colpa solo degli incendi… (Alessandro Graziadei)

Video

Obiettivi di Sviluppo del Millennio