Obiezioni di coscienza

La scheda

La legge dello stato – cioè di tutti i cittadini – si rispetta. Ma se la legge va contro i principi etici o morali profondi di uno o più di quegli stessi cittadini? L’obiezione di coscienza è l’atto di chi non accetta di violare i propri valori su temi come la vita umana o la pace nel mondo. E accetta le conseguenze del proprio gesto, senza nascondersi. Vi sono molte possibili forme di obiezione di coscienza. La più conosciuta è quella al servizio militare, ma esistono anche quelle alle spese militari, alla ricerca scientifica, all’aborto e altre ancora. Le leggi ci saranno sempre, comprese quelle su temi eticamente sensibili. E finché ci saranno coscienze libere disposte a metterle in discussione, continueranno ad esserci anche gli obiettori.

Leggi tutta la scheda »

Notizie sulle campagne

Legge sicurezza: si estende la campagna di protesta di ong, medici e religiosi

29 Luglio 2009
Si estende il fronte della protesta alla legge del cosiddetto "pacchetto sicurezza" che entrerà in vigore il prossimo 8 agosto. Tra le norme contestate quella che obbliga gli "irrego...

Istituzioni e Campagne

Internazionali e nazionali

- Obiezione di coscienza al servizio militare

- Obiezione di coscienza alle spese militari

- Obiezione di coscienza nelle professioni sanitarie

- Obiezione di coscienza nella ricerca scientifica

Video

Intervista a Pietro Pinna, primo obiettore di coscienza al servizio militare in Italia