Una Smile alla FIAT e il Proalcol in Brasile

Stampa

© Smile - vetture sostenibili

Per dimostrare ai vertici FIAT che "con la buona volontà e un limitato impegno economico si possono già produrre auto più ecologiche", Greenpeace si è presentata davanti ai cancelli dello stabilimento torinese di Mirafiori 2 quando iniziava lo sciopero di due ore degli operai Fiat. Tra i presenti c'era Beppe Grillo che ha presentato la "Smile", una vettura a bassi consumi, messa a punto nel 1996 dalla stessa Greenpeace che consuma la metà dell'autovettura con i più bassi consumi allora sul mercato. La Smile (Small, Intelligent, Light, Efficient) è del 23% più leggera, l'aerodinamica è stata migliorata del 30%, i materiali usati sono riciclati e i pneumatici sono a basso attrito. In Brasile c'è Proalcol ed è uno dei programmi più audaci al mondo sull'utilizzo di energia rinnovabile per il trasporto. Nato nel 1975 in Brasile, e in parte abbandonato negli anni '80, ritorna oggi con forza dopo gli accordi stesi a Johannesburg tra Germania e Brasile. In previsione ci sono 100 mila nuove auto ad alcol per un valore di 32 milioni di dollari. L'alcol viene prodotto con la canna da zuccchero e la sua produzione che attualmente è di 600 milioni di litri l'anno, nel 2003 potrebbe raddoppiare grazie a degli accordi fatti con Cina, India e Giappone. E in Italia ritornano in molte città i provvedimenti antismog con l'aumento del traffico natalizio. Ma sull'efficacia ambientale delle trasformazioni delle auto non catalizzate convertite a GPL restano forti dubbi.
Pubblicato il: 20.12.2002
" Fonte: » Greenpeace, Volontari per lo Sviluppo, Eco delle città;
" Approfondimento: » Operai FIAT: incivili e senza stipendio, Campagna Il costo vero della nostra auto;

Ultime notizie

L’inquinamento dell’acqua si misura a mercurio (ma senza termometro)

20 Maggio 2019
Oltre 280.000 mila firme raccolte per proteggere l’acqua in Argentina. (Anna Molinari)

Maestri cestai: dietro le sbarre l’arte di lavorare gli intrecci

19 Maggio 2019
Antonella Mannarino e Caterina Mirarchi da 7 anni curano un laboratorio nel carcere di Catanzaro dove si recupera un lavoro artigianale. (Giovanna Maria Fagnan)

Sandokan e i migranti della Malesia

18 Maggio 2019
L'immigrazione pone sfide che tanti Paesi si trovano a dover affrontare; in Europa siamo molto concentrati a guardare il nostro ombelico, ma cosa succede altrove? (Novella Benedetti)

Sudafrica ed elezioni: vince (ma cala) l'Anc

17 Maggio 2019
Il partito di governo guidato da Ramaphosa conquista il 57,5% delle preferenze, ma frena di 4,5 voti percentuali rispetto al 2014. Bene la sinistra con l’Economic Freedom Fighters che arriva quasi...

In Messico è altolà ai narcos

17 Maggio 2019
Il neo presidente del Messico lavora per una riduzione della violenza dei narcotrafficanti. (Miriam Rossi)