Eventi | Novembre 2019:

27 Set

DOGON

27 Set - 8 Nov

Ipsia del Trentino, CTA, FAP con il CCI - Centro per la Cooperazione Internazionale invitano dal 1 ottobre all'8 novembre alla mostra "Dogon. Cooperare in Mali con il popolo della falesia" visitabile dal lunedì al venerdì (dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 sino alle 17.30) sempre presso il CCI – Centro Cooperazione Internazionale in vicolo San Marco, 1 a Trento. 

 Esiste un popolo straordinario in Africa. In west Africa. In Mali. A sud del Mali: i Dogon! Esiste un imprenditore in Europa. In Italia. In Trentino: Umberto Knycz.  Knycz frequentava il west Africa già dagli anni '70 ed ha accumulato un tesoro d'inestimabile valore che fu in parte esposto al Museo di storia naturale di Venezia ed ebbe un successo incredibile: più di mezzo milione di visitatori! Esiste anche un'associazione in Trentino che opera in Mali; proprio con il popolo Dogon: Ipsia del Trentino (l'ong delle ACLI). Ha costruito una scuola elementare, ristrutturato un hotel per offrire alloggio a ragazze che scappavano dalla guerra nel nord del paese ed è intervenuta, sempre con l'aiuto della Provincia Autonoma di Trento, per sfamare il popolo Dogon impossibilitato a coltivare le proprie cipolle sempre causa guerra. 

Il sig. Knycz e Ipsia hanno in comune il “mal d'Africa”! Conoscono entrambi uno dei posti più belli al mondo tempestato da bellezze naturali e architettoniche riconosciute dall'Unesco.  Hanno quindi organizzato una mostra di 200 sculture tra statue, finestre, porte, gioielli, maschere che verranno esposti presso i corridoi del magnifico CCI – Centro Cooperazione Internazionale di Trento! La mostra aperta dal 1 ottobre all'8 novembre 2019 sarà accompagnata da una serie incredibile di eventi. Il primo è un defilè di moda africana che avrà luogo venerdì 27 settembre alle ore 18.00 sotto gli archi del chiostro del convento curato dall'atelier etico ed etnico “officina de l'ùcia”. Sfileranno i capi tessuti dai sarti senegalesi richiedenti asilo indossati da giovani e giovanissimi. A seguire, ore 19.00, la suggestiva cena a numero chiuso (massimo 100 persone) al primo piano del convento, tra le ex celle dei frati agostiniani e le statue Dogon. Il ricavato sarà devoluto per sostenere i progetti di Ipsia in Mali. L'accompagnamento di questa serata sarà curato da Anansi: un cantante pigro, disordinato e ritardatario ma con molti difetti. 

Venerdì 4 ottobre alle ore 18.00 vi sarà la conferenza: “il popolo della Falesia”. Introdurrà Mario Raffaelli presidente del CCI! Egli, sempre il 4 ottobre di 27 anni fa, facilitò la firma della pace in Mozambico assieme a Mons. Matteo Zuppi – ora Arcivescovo di Bologna e futuro Cardinale scelto da Papa Francesco. Sarà presente anche il Console onorario del Mali Gianfranco Rondello e tra i relatori vi sarà Vincenz Togo di etnia Dogon e attualmente fisico nucleare in Italia. Interverranno inoltre due giovani africaniste (Manuela Perris e Gaia Lott) per narrare il momento difficile che sta passando il Mali con gruppi estremisti legati ad al-Qā'ida e ISIS/Dae'sh. In tale serata verranno presentati da Giuliano Rizzi i progetti che Ipsia sta attuando in Mali.  I giovani aspettano con ansia il concerto di Baba Sissoko, sponsorizzato dal Comune di Trento. Trattasi di uno dei maggiori esponenti di musica etnica e jazz, da anni impegnato nella diffusione della tradizione musicale del Mali in ambito internazionale. Da tempo collabora con diversi musicisti che, a partire dall'approccio tradizionale del jazz, hanno spostato la loro ricerca verso le radici più pure, riscoprendo le origini africane di tutta la "musica nera": blues, jazz e soul. Il concerto avrà luogo nel chiostro del Convento venerdì 11 ottobre alle ore 18.00.  Il ricco programma prosegue venerdì 18 ottobre con il film “Timbuktu” che sarà introdotto da Katia Malatesta di religion today e commentato da Marco Pontoni (lavocedinewyork)! Trattasi di un film bellissimo che ha concorso per la Palma d'oro al Festival di Cannes 2014, dove ha vinto il Premio della Giuria Ecumenica e il François Chalais Prize e ha ricevuto la candidatura all'Oscar al miglior film straniero nell'ambito dei Premi Oscar 2015Il 25 ottobre John Mpalisa (originario di Bukavu - Repubblica Democratica del Congo e trentino d'adozione) rientra da una marcia che l'ha visto attraversare tutta Italia a piedi con lo slogan “Restiamo Umani”. John è l'animatore de l'Italia che R-esiste del Trentino ed ha incontrato, nel suo peregrinare, i resistenti come il sindaco di Riace.  Il programma si chiude il 7 novembre con la testimonianzna e conoscenza dei maliani residenti in Trentino accompagnati dalla corale Altreterre

A molti di questi appuntamenti vi sarà Dolò Lesserou che è segretario di Giru Yam, l'organizzazione che in Mali si adopera per la promozione umana. In tempi di guerra. Informazioni e programma: [email protected], 3498574780

9 Nov

PeaceLink For Future

9 Nov - 10 Nov

Seminario formativo sulla cittadinanza attiva "PeaceLink For Future". Pace, ecologia e solidarietà e cittadinanza digitale. Come fare giornalismo dal basso per dare voce alla società civile. Incontro nazionale di PeaceLink il 9 e 10 novembre. In questa pagina web trovate il form per registrarsi online. Tre seminari formativi su pace, ecologia e solidarietà con filo conduttore la cittadinanza attiva, e in particolare la cittadinanza digitale. Numerose testimonianze, gruppi di lavoro e momenti di scambio e approfondimento sul futuro dell'attivismo pacifista e ambientalista in Italia.  PeaceLink è membro ICAN - Premio nobel per la pace 2017 per il disarmo nucleare universale, per l'abolizione degli ordigni di distruzione di massa nucleari.

Programma (ancora in via di definizione, si prega di controllare questa pagina per eventuali aggiornamenti) 

Sabato 9 Novembre - Mattina

  • Registrazione
  • Introduzione a PeaceLink
    • Organizzazione e funzionamento dell'associazione
    • Presenza online: dati e statistiche
  • Giornalismo partecipativo, cittadinanza digitale e redazione web.
    • L'esperienza di PeaceLink e delle sue campagne
    • Gruppi di lavoro interni: redazione, traduttori, esperti
  • Strumenti digitali
    • PhPeace - piattaforma di pubblicazione e collaborazione
    • Comunicazione interna: videoconferenze, chat
    • Comunicazione esterna: Infografiche, social, chat & bot
    • Presentazione del nuovo calendario

Sabato 9 Novembre - Pomeriggio 

  • Seminario formativo su "Peace journalism"
    Per una informazione corretta a favore della pace - A cura di Patrick Boylan
    • Gruppi di lavoro
  • Seminario formativo su Ecologia e cittadinanza attiva
    A cura di Alessandro Marescotti e Francesco Iannuzzelli
    • Il caso ILVA
    • Cittadinanza attiva e salute: come realizzare un osservatorio mortalità nel proprio comune
    • Esperimenti di cittadinanza scientifica: come costruire una centralina low cost per misurare il PM10 e il PM2,5

Domenica 10 Novembre - Mattina

  • Seminario formativo su Solidarietà, cambiamenti climatici e migrazioni
    • La cittadinanza europea e globale per partecipare alle sfide mondiali (ICAN, Agenda ONU 2030, progetto Kimbau, progetto Legami di ferro, ecc.)
    • Essere oggi testimoni di pace e portatori di speranza: l'impegno di PeaceLink per una società solidale e antirazzista - Testimonianze (si collegheranno via hangouts Laura Tussi e Fabrizio Cracolici per presentare il libro "Riace. Musica per l'umanità).
    • I volontari e i soci di PeaceLink: come impegnarsi per una società più giusta
    • Il nuovo codice del Terzo settore e le prospettive dell'Associazione PeaceLink
  • Conclusioni
    • Rilascio attestati di partecipazione

Dove

Alla Casa per la Pace di Tavarnuzze, poco fuori Firenze. L'indirizzo è Via Quintole per le rose 131, 50023 impruneta (FI). Link a Google Maps: https://goo.gl/maps/s5pH9WKmBaDyGnwF9. La Casa si trova al confine dei Comuni di Firenze e di Impruneta, frazione Tavarnuzze, a circa 2 km dall’uscita dell’AUTOSOLE Firenze- Impruneta (ex Firenze Certosa). IN AUTO: imboccare Via di Quintole per le Rose - terza uscita dalla rotonda - direzione LE ROSE BARUFFI QUINTOLE fino al civico 131. CON MEZZI PUBBLICI: dalla stazione S. Maria Novella camminare fino all'adiacente Piazza Santa Maria Novella e prendere l'autobus n° 37 (orari dal sito ATAF). Scendere alla fermata "Bottai", dove potete telefonare (+055/2020375) per essere prelevati, oppure fermata "Le Rose" se preferite una passeggiata a piedi (km1,5 c.ca). Una mappa con tutti i posti utili è disponibile a questo indirizzo: https://drive.google.com/open?id=1uR7xrZtIIOkhTJx3zjzXvbafMAQKDXMl&usp=sharing

Costi

La partecipazione all'incontro formativo costa 10 euro, da versare anticipatamente online (specificare "Incontro 2019" come causale). Per chi volesse mangiare o pernottare si richiede un anticipo sui costi pari a 20 euro (per chi vuole fermarsi a mangiare) o 30 (per chi vuole pernottare). Pranzare / cenare alla Casa per la Pace costa 12.5 euro a pasto. Per chi volesse pernottare, il costo è di 25 euro a notte. In pratica, la pensione completa viene 50 euro. La maggior parte delle stanze sono camerate da 5 a 12 persone, sono disponibili alcune camere private a un costo leggermente superiore ma occorre prenotarle in anticipo. E' possibile pernottare dal giorno prima (Venerdì 8 Novembre).

Registrazione

E' necessario registrarsi online utilizzando l'apposito form di registrazione

Contatti

Per domande, chiarimenti e maggiori informazioni:

9 Nov

Riace, musica per l'umanità

9 Nov

12 Nov

Fondi Europei: si può fare!

12 Nov

Attraverso il programma LIFE l'Unione europea eroga finanziamenti per progetti di salvaguardia dell'ambiente e della natura. Continua il ciclo di 5 laboratori con un taglio teorico-pratico:

  • 12 novembre – Programma LIFE

La Commissione Europea ha illustrato le novità sui fondi strutturali della programmazione 2021-2027. Con un budget di 1.135 miliardi di euro, i fondi vedono aumentare di quasi il 30% l’ammontare delle risorse messe a disposizione rispetto al programma precedente. L’Italia dovrebbe vedersi destinata un 6% in più di Fondi Europei. Cinque le priorità: l’innovazione e la trasformazione economica; la lotta all’inquinamento e a favore della transizione ecologica; le connessioni infrastrutturali; l’istruzione e l’educazione; lo sviluppo urbano.

Fondazione Triulza vuole continuare a dare un sostegno concreto all’internazionalizzazione delle organizzazioni del Terzo Settore e dell’Economia Civile, migliorare la loro capacità di accedere ai fondi UE e di partecipare a programmi internazionali d’innovazione sociale.

Nell’ambito del progetto BEEurope promosso in partnership con Fondazione Cariplo, Fondazione Triulza organizza, in collaborazione con il Gruppo Cooperativo CGM, un ciclo di 5 laboratori con un taglio teorico-pratico volto ad offrire ai partecipanti “le chiavi di accesso” alle risorse informative e alle tecniche della progettazione e rendicontazione europea, indispensabili per la partecipazione ai bandi a gestione diretta, per la gestione del ciclo di vita del progetto in tutte le sue fasi, per l’impostazione del budget, per il coinvolgimento dei partner.

DESTINATARI

Organizzazioni del terzo settore e dell'economia civile, Enti pubblici o privati interessati a far acquisire alle proprie risorse, competenze in europrogettazione al fine di avviare o rendere più efficace la propria azione nell’ambito dei programmi europei.

FORMAT

Ogni laboratorio dura 8 ore: al mattino viene presentato e contestualizzato uno specifico Fondo o Programma Europeo, nel pomeriggio si affronteranno tutti gli aspetti pratici. In particolare vengono forniti gli elementi per presentare un progetto europeo: come si scrive un progetto e si presenta un budget usando la modulistica del bando, come si presentano i partner e i documenti necessari.

Il percorso è olto ad offrire ai partecipanti “le chiavi di accesso” alle risorse informative e alle tecniche della progettazione e rendicontazione europea. Organizzato nell’ambito del progetto BEEurope in partnership con Fondazione Cariplo e in collaborazione con CGM, avrà luogo presso la Social Innovation Academy di Fondazione TriulzaPer tutte le informazioni:  Alessandra Mambriani, Responsabile marketing Fondazione Triulza, [email protected] – tel. 02 39297777. Per iscriversi: [email protected] fondazionetriulza.org

20 Nov

ETS-sviluppo in rete

20 Nov

Si chiuderà ufficialmente il 20 novembre il progetto “ETS Sviluppo IN-Rete”, un’inziativa di Anffas, co-finanziata dal Ministro del lavoro e politiche sociali, volta a supportare le realtà del Terzo Settore nel processo di adeguamento alle nuove previsioni normative della recente Riforma del Terzo settore e a cogliere le opportunità di sviluppo e potenziamento della propria capacità di operare in rete. L’evento finale si svolgerà a Roma, presso l’Hotel Roma Aeterna in via Casilina n. 125 (il programma è qui), che prevede anche la presentazione di WikiAnffas, una sorta di “enciclopedia” online del Terzo settore, disponibile a tutti, gratuitamente, tramite web e continuamente implementabile grazie al contributo attivo della rete che sarà presentata durante l'evento finale. 

Il progetto ETS ha sviluppato cinque incontri formativi e ha consentito di implementare un modello operativo teorico-pratico per lo sviluppo delle Reti Associative di Terzo settore e degli enti che le compongono, a partire da quella Anffas e il rafforzamento della loro “Capacity Building”, con un focus su quegli Enti del Terzo Settore facenti parte del mondo dell'associazionismo familiare ed operanti, principalmente, nell'ambito della promozione i diritti umani e dell’organizzazione di servizi inclusivi. La partecipazione all’evento deve essere confermata entro il 6 novembre, compilando il modulo online.

20 Nov

Armi, Omicidi in Famiglia, Femminicidi

20 Nov

ARMI, OMICIDI IN FAMIGLIA, FEMMINICIDI. COME PREVENIRE L’ILLEGITTIMA OFFESA? QUALI TUTELE PER LE VITTIME? Tavola rotonda promossa dall’Osservatorio OPAL nell'ambito del Festival della Pace di Brescia. Chiesa di San Giorgio, Vicolo San Giorgio, Brescia
Intervengono:

– Elisabetta Aldrovandi (Garante regionale per la tutela delle vittime di reato della Regione Lombardia)
– Giorgio Beretta (Analista dell’Osservatorio OPAL di Brescia)
– Valeria Bertin (Avvocata della “Casa delle donne” di Brescia)
– Fabio Piacenti (Presidente di EURES Ricerche Economiche e Sociali)

Moderano:

– Diego Motta (Giornalista di Avvenire – Responsabile della redazione Interni)
– Cristina Scaroni (Collaboratrice de “La Voce del popolo” di Brescia)

Ingresso libero.

24 Nov

Disegnati così

24 Nov

Disegnati così. Spettacolo di danza di Simona Atzori. Domenica 24 novembre alle ore 18.00 Simona Atzori torna a Padova a danzare per il Saint Martin con Fondazione Fontana. Al teatro dell'Opsa di Sarmeola di Rubano Simona assieme ad alcuni ballerini del Teatro alla Scala di Milano porta in scena il suo ultimo spettacolo "Disegnati così". Una serata di raccolta fondi in favore del progetto per la salute mentale del Saint Martin. Tenetevi liberi! Informazioni: [email protected] 

25 Nov

Vita compie 25 anni

25 Nov

Vita compie 25 anni: un’impresa editoriale nata per affiancare il non profit italiano nel suo percorso di crescita, raggiunge un traguardo importante, dimostrando la bontà dell’originaria intuizione del suo fondatore Riccardo Bonacina. Per festeggiare il suo anniversario, fedele al suo stile, Vita guarda avanti e prova a immaginare i prossimi 25 anni. “The Next 25” è infatti il titolo assegnato alla giornata organizzata da Vita, con il sostegno di Intesa Sanpaolo e in partnership con il Gruppo Unipol, che si svolgerà il 25 novembre al Teatro Franco Parenti di Milano, a partire dalle ore 15,30. L’obiettivo è quello di immaginare insieme ad interlocutori esterni quale spazio futuro ci sarà per il non profit italiano, a partire dalle grandi questioni sociali. Ma ci chiederemo anche quale ruolo il non profit potrà giocare nel disegnare lo sviluppo del nostro Paese. L’evento si svilupperà in tre momenti, per cercare di tracciare scenari su alcuni temi sfidanti e cruciali, come nuove visioni, in direzione più equa, per la finanza e nuove visioni per lo sviluppo urbano. Un terzo momento vedrà protagonisti gli attori di grandi organizzazioni non profit che come Vita compiono 25 anni (Banca Etica, Emergency, Forum del Terzo Settore, Progetto Arca), che cercheranno di tracciare i percorsi che le attendono. È un pomeriggio aperto a tutti, in particolare alle associazioni che in questi anni hanno condiviso il percorso di Vita, partecipando al Comitato Editoriale. Alla fine del pomeriggio non mancherà un momento di festa, con sorpresa... Intervengono: Dario Di Vico, Anna Fasano, Claudia Fiaschi, Elena Granata, Rossella Miccio, Marco Morganti, Carlo Ratti, Giuseppe Sala,  Alberto Sinigallia, Pierluigi Stefanini, Stefano Zamagni.. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Informazioni e prenotazioni [email protected].

Show All Events..
‹‹ Novembre 2019 ››
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Oggi:

ETS-sviluppo in rete

20 Nov 10:30 - 20 Nov 16:30

Armi, Omicidi in Famiglia, Femminicidi

20 Nov 17:30 - 20 Nov 20:30