Sierra Leone: tribunale in tempo di disarmo

Stampa

Kofi Annan ha autorizzato l'avvio dell'iter per la creazione di un tribunale per i crimini di guerra in Sierra Leone. Mancano ancora fondi per funzionamento del tribunale che verrebbe incaricato a giudicare i crimini di guerra commessi durante gli anni bui del conflitto interno al Paese africano. Le procedure verranno comunque avviate con fiducia nel sostegno che i Paesi donatori vorranno fornire alla corte. Nei giorni scorsi sono morti sei operatori di pace ONU in Sierra Leone a causa di un'esplosione. Intanto prosegue il processo di disarmo che ha portato oltre 42.000 ex combattenti nella guerra civile a depositare le armi all'UNAMSIL, agenzia delle Nazioni Unite.
Pubblicato il: 09.01.2002
" Fonte: » Chiama l'Africa, Onuonline;
" Approfondimento: » Grandi Laghi;

Ultime notizie

Gestire il potere: ci sono differenze tra uomini e donne?

26 Novembre 2022
Riflessioni su politica, linguaggio, e ruoli nella gestione del potere insieme alla professoressa Barbara Poggio. (Novella Benedetti)

E così in Ucraina si continuerà a morire

25 Novembre 2022
La politica del terrore in vista di un inverno duro e freddo. (Raffaele Crocco)

Il #GrazieGiorgia delle destre europee oggi e domani

24 Novembre 2022
La politica riformista del governo Meloni sull’immigrazione troverà il sostegno delle destre nazionaliste europee? (Miriam Rossi)

Turchia e Iran contro il Kurdistan

24 Novembre 2022
In un’inedita alleanza, i raid aerei di Ankara e Teheran bombardano dal cielo la parte irachena e quella siriana, mentre nell'area iraniana prosegue la repressione delle proteste pro-democrazia in...

Decolonizzare popoli e natura, a partire dal linguaggio

23 Novembre 2022
Una guida di Survival International per ripensare il dialogo sulla conservazione. (Anna Molinari)