Serbia: diritti in stato d'emergenza

Stampa

In seguito all'omicidio, lo scorso 12 marzo, del premier Zoran Djindjic il Governo della Serbia aveva dichiarato lo stato d'emergenza per riuscire ad affrontare la grave crisi istituzionale e di sicurezza creatasi. La limitazione di alcuni diritti, tra i quali quello di libertà di stampa, inizia ora a causare le prime reazioni. L'organizzazione Human Rights Watch (HRW) ha invitato il governo serbo alla prudenza durante lo stato di emergenza al fine di non commettere violazioni dei diritti umani, del diritto alla difesa legale e della libertà di stampa. In merito a quest'ultima Elizaberth Andersen, direttrice della sezione di HRW che si occupa di Asia ed Europa, ha dichiarato che "è difficile comprendere come le informazioni sulle circostanze politiche e sociali che hanno condotto all'omicidio del premier e allo stato di emergenza possano compromettere le indagini" invocando un ritorno al più presto ad una piena libertà per i media. Preoccupazioni sono state espresse anche dall'International Press Institute (IPI) e il Southeast European Media Organization (SEEMO) che hanno sottolineato come comprendano che questo sia un periodo difficile in cui la giovane democrazia in Serbia si confronta con l'assassinio di Zoran Djindjic ma che tuttavia "sia importante scegliere degli strumenti che non ostacolino lo sviluppo democratico in Serbia".
" Fonte: » Osservatorio sui Balcani, Human Rights Watch;

Ultime notizie

Giochi olimpici e paralimpici invernali 2026: ancora cemento

30 Novembre 2022
Il mantra “Olimpiadi uguale fondi, quindi sviluppo” appare essere il classico specchietto per le allodole. (Lucia Michelini)

Diventare “green” - #Diventaregreen

29 Novembre 2022
La transizione ecologica individuale, diventare “green” è un lusso che pochi si possono permettere. (Raffaele Crocco)

Angelo Righetti: «Il desiderio di esclusione non diventi pratica di esclusione»

28 Novembre 2022
È matto perché è pericoloso ed è pericoloso perché è matto: è la grande tentazione da evitare quando si parla di salute mentale, anche decenni dopo Basaglia. (Vita)

Balene: creature fragili e misteriose

28 Novembre 2022
Di tragedie o di scoperte fondamentali per la biologia, i cetacei sono protagonisti. (Anna Molinari)

Dossier/ Iran, Afghanistan e Golfo: i diritti violati delle donne

27 Novembre 2022
Nei Paesi del Golfo Persico, in Iran e in Afghanistan le discriminazioni nei confronti delle donne sono diffuse e, in vari casi, normate. (Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo)