Ricostruzione dell'educazione in Iraq

Stampa

In Iraq la ricostruzione a medio e lungo termine del sistema educativo si presenta come una grande sfida per la società irachena del post-conflitto. Dopo 3 guerre e 13 anni di sanzioni il sistema educativo in Iraq è solo una vaga immagine di quello che era fino a 15 anni fa.

Il Cesvi ha deciso di raccogliere questa sfida e si sta mobilitando per riabilitare 7 scuole, primarie e secondarie, nella zona di Az-Zubayr, nel Sud del Paese.

Proprio la parte meridionale dell'Iraq, infatti, presenta un livello di scolarizzazione molto inferiore rispetto al Nord. Il tasso di abbandono scolastico è molto alto: il 40-50% dei bambini non termina la scuola elementare, mentre per quanto riguarda la scuola media questo valore si aggira intorno al 30-40%.

"Agli inizi degli anni '80, l'Iraq possedeva uno dei migliori sistemi educativi del mondo arabo: il tasso lordo di arruolamento scolastico nella scuola primaria era del 100%. L'educazione secondaria e superiore, specialmente nei settori scientifico e tecnologico, rispecchiava gli standard internazionali", spiega Rosalba Tuseo, coordinatrice dei progetti Cesvi in Iraq.

Fonte: Cesvi

Ultime notizie

Gestire il potere: ci sono differenze tra uomini e donne?

26 Novembre 2022
Riflessioni su politica, linguaggio, e ruoli nella gestione del potere insieme alla professoressa Barbara Poggio. (Novella Benedetti)

E così in Ucraina si continuerà a morire

25 Novembre 2022
La politica del terrore in vista di un inverno duro e freddo. (Raffaele Crocco)

Il #GrazieGiorgia delle destre europee oggi e domani

24 Novembre 2022
La politica riformista del governo Meloni sull’immigrazione troverà il sostegno delle destre nazionaliste europee? (Miriam Rossi)

Turchia e Iran contro il Kurdistan

24 Novembre 2022
In un’inedita alleanza, i raid aerei di Ankara e Teheran bombardano dal cielo la parte irachena e quella siriana, mentre nell'area iraniana prosegue la repressione delle proteste pro-democrazia in...

Decolonizzare popoli e natura, a partire dal linguaggio

23 Novembre 2022
Una guida di Survival International per ripensare il dialogo sulla conservazione. (Anna Molinari)