Rapporto tra sviluppo umano e ambasciate

Stampa

© Rapporto Sviluppo Umano dell'UNDP

La Rete Lilliput e la Campagna per la Riforma della Banca mondiale esprimono tutti i loro dubbi sulla riforma del Ministero degli Affari Esteri, presentata dal governo in occasione della quarta conferenza degli ambasciatori italiani nel mondo. Forti critiche giugono per il recente DPEF che contabilizza come cancellazione del debito l'aumento dell'aiuto pubblico allo sviluppo dallo 0,13 allo 0,33 in tre anni (primo anno 0,19). Dal nuovo rapporto dell'ICTTU si apprende che in Europa le discrimazioni salariali sulle donne raggiungono il 35%. Per quanto riguarda il lavoro minorile in Europa si è registrato un aumento con l'impiego dei bambini nel settore del turismo, edilizia e tessile come in Portogallo. Ma è proprio la Norvegia a giudicarsi il primo posto - solo sesti gli USA - nella classifica per lo sviluppo umano dell'UNDP, agenzia dell'ONU che si occupa di sviluppo. Secondo il rapporto, a dispetto delle crisi finanziarie, le economie dell'Est asiatico hanno fatto grandi progressi negli anni'90, ma i paesi dell'ex Unione Sovietica e dell'Africa sono sciviolati ulteriormente indietro. Anche per l'Africa è uscito un rapporto sullo stato ambientale, redatto dall'UNEP, che segnala come nell'Africa australe la produzione agricola potrebbe crollare del 20% nei prossimi 30 anni se il riscaldamento globale continua, e molte specie vegetali e animali potrebbero scomparire.
Pubblicato il: 25.07.2002 " Fonte: » Campagna Riforma della Banca Mondiale, Equologia, ICFTU, Onuonline, Rete di Lilliput;

Ultime notizie

Giù le mani dai diritti umani

22 Luglio 2019
Per la riforma dei Diritti Umani non ci può essere un'azione unilaterale degli Stati Uniti. (Fabio Pipinato)

Buone notizie: il primo stop al glifosate arriva dall’Austria

21 Luglio 2019
Una buona notizia per la salute nostra e dell’ambiente è arrivata nei giorni scorsi dall’Austria.

Italia: persiste tra uomo e donna un gap enorme

20 Luglio 2019
Occupazione, politiche per le famiglie e pari opportunità sono fattori che s’intrecciano con le disparità di genere. (Lia Curcio)

Plastica: siamo più consapevoli del problema, ma…

19 Luglio 2019
Siamo più consapevoli dei problemi legati all'inquinamento da plastica, ma solo ora iniziamo a prendere in considerazione le possibili soluzioni. (Alessandro Graziadei)

I perché di Genova 2001

19 Luglio 2019
Nella ricorrenza del 18esimo anniversario di Genova 2001, un'intervista a Vittorio Agnoletto medico, docente universitario, portavoce del Genoa Social Forum nel 2001. (Danilo Minisini e L...