Per sorridere e disobbedire

Stampa

Che senso ha continuare ad esporre bandiere della pace mentre in Iraq l'attacco angloamericano prosegue e si annuncia sempre più violento? Risponde Haidi Giuliani, la mamma di Carlo

Perchè tenere la bandiera della pace sul balcone o alla finestra? È così bella, così allegra! E poi è contagiosa: dopo poco ne vedi fiorire altre, ad altre finestre. Si salutano, si chiamano l'un l'altra, dicono: "Vedi? Ci sono anch'io!".

Le persone che passano per la strada, le riconosci: c'è quello che cammina in fretta, a testa bassa; ma se alza gli occhi e gli scappa un sorriso, beh, vuol dire che è dalla nostra, di noi che vogliamo la pace, intendo; e allora i sorrisi si moltiplicano, come in un gioco di specchi, si riflettono dalla bandiera alle persone che camminano, a un'altra bandiera...

Come è bello veder sorridere la gente! E poi cominciano le gare: "Nel mio palazzo ci sono sette bandiere", "Oh, nel mio sono già nove". Ci sono case dove, per regolamento condominiale, non si può esporre niente: dopo la prima, però, ne spuntano subito molte di bandiere della pace, e tutti ringraziano in cuor loro quel simpaticone che per primo ha avuto il coraggio di disobbedire.

A che cosa serve, quindi, quella bandiera? A sorridere. E ad allenarsi a disobbedire alle imposizioni ingiuste e assurde. A disobbedire alla guerra.
La mamma di Carlo

28 marzo 2003

Fonte: La Nuova Ecologia

Ultime notizie

Countdown to extincion

17 Settembre 2019
Dieci anni fa le multinazionali aderenti al “Consumer Goods Forum” (CGF) si erano impegnate a fermare la deforestazione. Secondo Greenpeace non lo hanno fatto! (Alessandro Graziadei)

Terra di confine

16 Settembre 2019
Prosegue il mio viaggio nel "cratere" del Centro Italia. (Matthias Canapini)

Leah, la Greta d’Africa che sciopera da otto mesi in Uganda

15 Settembre 2019
C’è una ragazzina combattiva e determinata come Greta anche in Africa. Si chiama Namugerwa Leah, ha 15 anni e vive in Uganda. (Jacopo Storni)

Europa e Tunisia: un rapporto di buon vicinato?

14 Settembre 2019
Da tempo si discute di un accordo di libero scambio tra la UE e il Paese africano. Ma tra il dire e il fare c’è anche di mezzo l’olio… (Ferruccio Bellicini

Flat tax, disuguaglianze e le tasse dei futuri governi

13 Settembre 2019
Il cambiamento sociale dipende dalla distribuzione della ricchezza: le tasse vanno diminuite ai lavoratori e aumentate ai più ricchi.  Un pezzo di Salvatore Morelli, economista e membro d...