Per sorridere e disobbedire

Stampa

Che senso ha continuare ad esporre bandiere della pace mentre in Iraq l'attacco angloamericano prosegue e si annuncia sempre più violento? Risponde Haidi Giuliani, la mamma di Carlo

Perchè tenere la bandiera della pace sul balcone o alla finestra? È così bella, così allegra! E poi è contagiosa: dopo poco ne vedi fiorire altre, ad altre finestre. Si salutano, si chiamano l'un l'altra, dicono: "Vedi? Ci sono anch'io!".

Le persone che passano per la strada, le riconosci: c'è quello che cammina in fretta, a testa bassa; ma se alza gli occhi e gli scappa un sorriso, beh, vuol dire che è dalla nostra, di noi che vogliamo la pace, intendo; e allora i sorrisi si moltiplicano, come in un gioco di specchi, si riflettono dalla bandiera alle persone che camminano, a un'altra bandiera...

Come è bello veder sorridere la gente! E poi cominciano le gare: "Nel mio palazzo ci sono sette bandiere", "Oh, nel mio sono già nove". Ci sono case dove, per regolamento condominiale, non si può esporre niente: dopo la prima, però, ne spuntano subito molte di bandiere della pace, e tutti ringraziano in cuor loro quel simpaticone che per primo ha avuto il coraggio di disobbedire.

A che cosa serve, quindi, quella bandiera? A sorridere. E ad allenarsi a disobbedire alle imposizioni ingiuste e assurde. A disobbedire alla guerra.
La mamma di Carlo

28 marzo 2003

Fonte: La Nuova Ecologia

Ultime notizie

Migrazioni: da dove iniziano i viaggi della morte

25 Gennaio 2020
Illusioni, sogni, speranze e disinformazione. Queste le forze trainanti di un fenomeno apparentemente inarrestabile. (Lucia Michelini)

Madri e bambini in carcere: una mostra che fa riflettere

24 Gennaio 2020
Essere madri oltre la pena” è la tappa finale di un laboratorio fotografico educativo, per riflettere sul rapporto delle donne con i propri figli all’interno del carcere. (Anna Toro)

Montagne e biodiversità: l’eredità di Alexander von Humboldt

23 Gennaio 2020
Due team di ricerca internazionali rivelano che le regioni montane, in particolare quelle tropicali, sono luoghi di straordinaria e sconcertante biodiversità. (Alessandro Graziadei)

Armi italiane in Turchia. Istat: record delle esportazioni nel mese dell’offensiva militare in Siria

23 Gennaio 2020
Nell’ottobre 2019 il nostro Paese ha esportato armi e munizioni ad Ankara per 25,8 milioni di euro. Secondo nuovi dati Istat, nei primi dieci mesi dello scorso anno l’export complessivo ha toccato...

L’Australia va a fuoco e con lei anche il sistema agroalimentare

22 Gennaio 2020
I roghi hanno devastato il suolo, ucciso milioni di animali e sfollato migliaia di persone, causando una minaccia per l’ambiente e la salute di proporzioni epiche. Il fumo ha offuscato il ciel...