Nelle proteste "NO War" arrestati due premi nobel

Stampa

Lo avevano dichiarato gli oppositori della guerra statunitensi la settimana scorsa: avevano detto, "faremo azioni di disobbedienza civile, azioni dirette nonviolente contro questa guerra criminale e riempiremo le strade, le piazze, fermeremo il paese ... se necessario riempiremo le nostre galere di persone che si oppongono alla guerra dell'amministrazione Bush ...."

Sono stati infatti migliaia gli arresti a San Francisco, a Philadelphia, a Washington, in tutte le grandi città, a testimoniare che, anche a guerra iniziata, anche dopo i primi morti anglo-americani, l'opposizione alla guerra non diminuisce.

Ieri, mercoledì 26 marzo, sono state arrestate anche due Premi Nobel per la Pace:
Mairead Corrigan Maguire, Nobel 1976, attivista per la pace nell'Irlanda del Nord, e Jody Williams, Nobel 1997, portavoce della campagna internazionale per la messa al bando delle mine, sono state arrestate mentre manifestavano al Parco Lafayette, di fronte alla Casa Bianca. Sono state arrestate insieme a leaders religiosi e tanti altri pacifisti mentre, seduti a terra in cerchio, intonavano canti contro la guerra e ripetevano "Peace, Shalom". Tra gli arrestati anche un vescovo cattolico e uno metodista, un rabbino, e Daniel Ellsberg, ex ufficiale dei Marines e colui che nel 1971 fece trapelare i documenti segreti del Pentagono rivelando, tra le altre cose, le menzogne dell'aministrazione USA sui fatti del Golfo del Tonchino.

Mentre veniva ammanettata e portata via, Mairead ha dichiarato che, appena liberata, tornerà nello stesso luogo e ci rimarrà ogni giorno fino al 18 aprile, il venerdì santo dei cristiani.

Un saluto di pace, Lisa Clark
Beati i costruttori di pace

Ultime notizie

Il Premio Goldman a un difensore mapuche del territorio

22 Maggio 2019
Il premio, ritenuto una sorta di “Nobel ambientale”, è il più importante riconoscimento per chi difende i diritti dell’ambiente. (Michela Giovannini)

Hong Kong: che fine ha fatto il “Movimento degli ombrelli”?

21 Maggio 2019
Nelle scorse settimane nove leader democratici, responsabili del "Movimento degli ombrelli", sono stati giudicati colpevoli di “cospirazione”. (Alessandro Graziadei)

Lo schiaffo dell’Onu è a tutti noi

20 Maggio 2019
“Le leggi volute dal governo italiano sul tema migranti sono contrarie ai  diritti  umani”. Le Nazioni Unite strigliano l’Italia. Forse dovrebbero strigliare gli italiani. Solo...

L’inquinamento dell’acqua si misura a mercurio (ma senza termometro)

20 Maggio 2019
Oltre 280.000 mila firme raccolte per proteggere l’acqua in Argentina. (Anna Molinari)

Maestri cestai: dietro le sbarre l’arte di lavorare gli intrecci

19 Maggio 2019
Antonella Mannarino e Caterina Mirarchi da 7 anni curano un laboratorio nel carcere di Catanzaro dove si recupera un lavoro artigianale. (Giovanna Maria Fagnan)