Mandela: gli Stati Uniti guidati da un miope

Stampa

Johannesburg, 30 gennaio - E' stato impietoso Nelson Mandela che ha definito George W. Bush un "miope privo di ragionevolezza" e ha chiamato Tony Blair "il ministro degli Esteri degli Stati Uniti d'America". L'ex presidente sudafricano e Nobel per la pace, intervenendo al Forum internazionale delle donne, ha affermato che "una superpotenza guidata da un presidente miope e privo di ragionevolezza vuole sprofondare il mondo in un olocausto". Mandela ha accusato Bush e Blair di minare l'autorità delle Nazioni Unite, la cui esistenza ha risparmiato al mondo la terza guerra mondiale. "Lo fanno forse perché il segretario generale delle Nazioni Unite oggi è un nero ? In passato, quando alla guida c'era un bianco, non si erano mai comportati così".

Mandela si è chiesto "perché gli Stati Uniti agiscono in modo così arrogante ? Perché quello che vogliono, è il petrolio iracheno". Nella sua requisitoria, il Nobel per la pace ha detto che "se c'è un Paese che ha commesso indicibili atrocità nel mondo, sono gli Stati Uniti d'America. Loro non si preoccupano degli esseri umani". Mandela ha ricordato i milioni di morti della bomba atomica a Hiroshima e Nagasaki: "e questi ora pretendono di fare i poliziotti del mondo". Una velenosa frecciata conclusiva a Tony Blair: "Non rimarrà a lungo primo ministro".

Fonte: Arab Monitor

Ultime notizie

L’Isola del Sol Levante

22 Febbraio 2019
Hahajima diventerà la prima comunità a energia solare del Giappone, capofila di un progetto per espandere le energie rinnovabili nel Sol Levante. (Alessandro Graziadei)

Silvia l’ho messa a fuoco davvero solo il giorno del mio matrimonio

21 Febbraio 2019
"I medici mi avevano finalmente aperto gli occhi e un giorno mi sono guardata allo specchio e mi sono detta: Silvia, qui o si vive o si muore. La mia vita lì è ricominciata, io sono diven...

Aveva una gamba sola e si aiutava con un semplice bastone...

21 Febbraio 2019
Ho visto un uomo camminare sotto il sole rovente d’Africa. Aveva una gamba sola e si aiutava con un semplice bastone. (Lia Curcio)

Migranti, crolla la protezione umanitaria (2%): da giugno 40 mila irregolari in più

20 Febbraio 2019
L’analisi di Ispi: tra giugno e gennaio 45 mila dinieghi e meno di cinquemila rimpatri. Nel 2020 il numero degli irregolari aumenterà di 140 mila unità e si potrebbe raggiungere la cifra record di...

Mongolia: l’essenziale di ogni cosa

20 Febbraio 2019
Un viaggio nello sconfinato e misterioso Paese asiatico tra gli Ovoo, le Gher e una natura ancora selvaggia. (Matthias Canapini)