Fondazione per i piccoli schiavi del cacao

Stampa

© Global March Against Child Labour -

Child Labour News Service ha dato notizia che le aziende produttrici di cacao e cioccolato hanno realizzato una fondazione per combattere lo sfruttamento e la schiavitù dei bambini nelle piantagioni di cacao. La fondazione avrà sede a Ginevra e sarà formata per metà da membri dell'industria del cacao e metà da osservatori esterni ed esperti di lavoro minorile. L'industria del cacao spera così di poter certificare entro il 2005 che i suoi prodotti sono esenti da situazioni di violazioni estreme dei diritti dell'infanzia, come lo sfruttamento del lavoro minorile e il traffico dei bambini. Certo tutto ciò è ancora distante da quell'osservatorio indipendente finalizzato a verificare se esistono violazioni dei diritti dei bambini nei campi di cacao proposto da Save the Children e TransFair Italia. Tuttavia potrà assicurare ai consumatori un cioccolato esente da sfruttamento minorile; per quanto riguarda invece un giusto compenso ai produttori di cacao, per il momento solo gli iscritti al Registro del Cacao FLO (Faire Trade Labelling Organization International) operano secondo i criteri del commercio equo e solidale e promuovono la stabilizzazione dei prezzi attraverso il riconoscimento di un compenso tale da permettere ai coltivatori di curare le piante e di fornire cacao di qualità in quantità adeguate ai bisogni dell'industria.
Pubblicato il: 05.07.2002 " Fonte: » Child Labour News Service, Save the Children;
" Approfondimento: » Dossier Cioccolato positivo (pdf) , Mani Tese

Ultime notizie

Maestri cestai: dietro le sbarre l’arte di lavorare gli intrecci

19 Maggio 2019
Antonella Mannarino e Caterina Mirarchi da 7 anni curano un laboratorio nel carcere di Catanzaro dove si recupera un lavoro artigianale. (Giovanna Maria Fagnan)

Sandokan e i migranti della Malesia

18 Maggio 2019
L'immigrazione pone sfide che tanti Paesi si trovano a dover affrontare; in Europa siamo molto concentrati a guardare il nostro ombelico, ma cosa succede altrove? (Novella Benedetti)

In Messico è altolà ai narcos

17 Maggio 2019
Il neo presidente del Messico lavora per una riduzione della violenza dei narcotrafficanti. (Miriam Rossi)

Le nostre “eco-colpe” non sono compensabili!

16 Maggio 2019
Termini come “eco-friendly” o “green” incoraggiano l’idea che esistano oggetti e comportamenti “buoni” per l’ambiente. Ma non è sempre così… (Alessandro Graziadei)

Succede in questo paese anche ai bambini

16 Maggio 2019
Succede, quando l’aria che spira in un paese da stato di diritto, a poco a poco, si trasformi in stato di polizia, succede quando la voglia di controllo dell’ordine costituito, diventi talmente for...