Digital divide: e-affari alla conferenza ONU

Stampa

© Linux - software liberi

I prossimi 10 e 11 aprile Palermo ospiterà la Conferenza internazionale dell'e-government organizzato dall'ONU e dal governo italiano. Questa conferenza è stata decisa durante il G8 di Genova dove l'Italia, ascoltando le proposte delle organizzazioni della società civile, ha preso impegno di implementare un progetto di gestione digitale delle principali funzioni della pubblica amministrazione. Ed ecco che tra i finanziatori di questa conferenza troviamo nomi eccellenti, quali Microsoft e IBM, aziende che sono non solo compromesse in affari riferiti al genocidio degli ebrei o al caso di Echelon, in quanto fautori di un sistema di spionaggio aziendale e militare discusso anche al Parlamento Europeo, ma al diretto collegamento con Luigi Stanca, Ministro per l'innovazione tecnologica, per molti anni presidente di IBM Italia e poi dell'IBM Europa. Questa visione di sviluppo non tiene conto della crescita del divario tra le persone che hanno accesso alle nuove tecnologie e quelle che ne sono prive. "Solo il sei per cento degli abitanti del pianeta", scrive Asiaweek, "ha accesso a internet, mentre metà della popolazione dei paesi in via di sviluppo non ha mai usato il telefono". L'organizzazione "Byte for all" pone forti dubbi sulle politiche di e-governance, ma si vede favorevole a collaborare con l'UNESCO. A Palermo si terrà nei giorni della conferenza un seminario sul digital-divide e un corteo nel pomeriggio di giovedì 11.
Pubblicato il: 06.04.2002
" Fonte: » Byteforall, Forum Sociale Siciliano, Tm Crew;
" Approfondimento: » Dossier Digital Divide, Digital divide Network, Global Forum di Napoli;

Ultime notizie

Il Premio Goldman a un difensore mapuche del territorio

22 Maggio 2019
Il premio, ritenuto una sorta di “Nobel ambientale”, è il più importante riconoscimento per chi difende i diritti dell’ambiente. (Michela Giovannini)

Hong Kong: che fine ha fatto il “Movimento degli ombrelli”?

21 Maggio 2019
Nelle scorse settimane nove leader democratici, responsabili del "Movimento degli ombrelli", sono stati giudicati colpevoli di “cospirazione”. (Alessandro Graziadei)

Lo schiaffo dell’Onu è a tutti noi

20 Maggio 2019
“Le leggi volute dal governo italiano sul tema migranti sono contrarie ai  diritti  umani”. Le Nazioni Unite strigliano l’Italia. Forse dovrebbero strigliare gli italiani. Solo...

L’inquinamento dell’acqua si misura a mercurio (ma senza termometro)

20 Maggio 2019
Oltre 280.000 mila firme raccolte per proteggere l’acqua in Argentina. (Anna Molinari)

Maestri cestai: dietro le sbarre l’arte di lavorare gli intrecci

19 Maggio 2019
Antonella Mannarino e Caterina Mirarchi da 7 anni curano un laboratorio nel carcere di Catanzaro dove si recupera un lavoro artigianale. (Giovanna Maria Fagnan)