Digital divide: e-affari alla conferenza ONU

Stampa

© Linux - software liberi

I prossimi 10 e 11 aprile Palermo ospiterà la Conferenza internazionale dell'e-government organizzato dall'ONU e dal governo italiano. Questa conferenza è stata decisa durante il G8 di Genova dove l'Italia, ascoltando le proposte delle organizzazioni della società civile, ha preso impegno di implementare un progetto di gestione digitale delle principali funzioni della pubblica amministrazione. Ed ecco che tra i finanziatori di questa conferenza troviamo nomi eccellenti, quali Microsoft e IBM, aziende che sono non solo compromesse in affari riferiti al genocidio degli ebrei o al caso di Echelon, in quanto fautori di un sistema di spionaggio aziendale e militare discusso anche al Parlamento Europeo, ma al diretto collegamento con Luigi Stanca, Ministro per l'innovazione tecnologica, per molti anni presidente di IBM Italia e poi dell'IBM Europa. Questa visione di sviluppo non tiene conto della crescita del divario tra le persone che hanno accesso alle nuove tecnologie e quelle che ne sono prive. "Solo il sei per cento degli abitanti del pianeta", scrive Asiaweek, "ha accesso a internet, mentre metà della popolazione dei paesi in via di sviluppo non ha mai usato il telefono". L'organizzazione "Byte for all" pone forti dubbi sulle politiche di e-governance, ma si vede favorevole a collaborare con l'UNESCO. A Palermo si terrà nei giorni della conferenza un seminario sul digital-divide e un corteo nel pomeriggio di giovedì 11.
Pubblicato il: 06.04.2002
" Fonte: » Byteforall, Forum Sociale Siciliano, Tm Crew;
" Approfondimento: » Dossier Digital Divide, Digital divide Network, Global Forum di Napoli;

Ultime notizie

Italia: persiste tra uomo e donna un gap enorme

20 Luglio 2019
Occupazione, politiche per le famiglie e pari opportunità sono fattori che s’intrecciano con le disparità di genere. (Lia Curcio)

Plastica: siamo più consapevoli del problema, ma…

19 Luglio 2019
Siamo più consapevoli dei problemi legati all'inquinamento da plastica, ma solo ora iniziamo a prendere in considerazione le possibili soluzioni. (Alessandro Graziadei)

Aree protette, una ricchezza per l’Europa

18 Luglio 2019
Giovani, comunità e natura: è qui il futuro dell’Europa. (Anna Molinari)

Balcani occidentali, la libertà dei media continua a deteriorarsi

18 Luglio 2019
I giornalisti investigativi dei Balcani occidentali hanno espresso il proprio malcontento nei confronti del sistema giudiziario nei rispettivi paesi. Le loro esperienze con giudici e pubblici minis...

Guerra del Nilo: Egitto-Etiopia, l’acqua per vivere

17 Luglio 2019
Una gigantesca diga bloccherà gran parte delle acque del ramo “Azzurro” assetando il Paese dei faraoni. Tensione anche tra il Cairo e Gerusalemme: gli israeliani hanno venduto un sistema anti-...