Croazia: ritorno al passato

Stampa

Elezioni in Croazia - da Osservatorio sui Balcani

Si sono tenute lo scorso fine settimana in Croazia le elezioni politiche. I cui risultati sono chiari. Dopo quattro anni, la Croazia ritorna al punto di partenza. Vince quella destra nazionalista che aveva dominato durante i tragici anni novanta.

Il partito Hdz, Unione Democratica Croata, è il vincitore delle elezioni politiche tenutesi ieri in Croazia e sarà il suo presidente, Ivo Sanader, ad ottenere con ogni probabilità il mandato per la formazione del nuovo governo. La vittoria è chiara, secondo i risultati ancora non definitivi di questa mattina, l'Hdz avrebbe ottenuto 61 seggi al Sabor, il Parlamento croato, mentre la Sdp, socialdemocratici, 44.

La Croazia si ritrova così dove era fino all'inizio del 2000. Gli opinionisti si stanno interrogando sulla possibilità che il centro destra guidato dall'Hdz interrompa le riforme avviate, o anche rallenti la strada verso l'Europa. Uno degli obiettivi principali del governo Racan era infatti l'ingresso della Croazia nella Unione Europea entro il 2007.

Malgrado Sanader si sia sforzato di convincere il mondo intero che il proprio partito è stato riformato e che non rappresenta più il vecchio Hdz nazionalista dei tempi di Franjo Tudjman, alcuni personaggi del suo entourage utilizzano ancora la stessa retorica nazionalista degli esordi. Costoro si oppongono ad ogni collaborazione tra la Croazia e il Tribunale Internazionale dell'Aja, e non ritengono che la Croazia avrebbe molto da guadagnare entrando in Europa. [DS]

Altre fonti: B92;

Ultime notizie

Bambini: “chi non produce è inutile”

25 Giugno 2019
È necessario contrastare l’idea che chi non produce è inutile per la società. A cominciare dai bambini costretti ad essere “economicamente attivi”. (Alessandro Graziadei)

Cocktail artico… al veleno

24 Giugno 2019
Le inquietanti conseguenze dello scioglimento dei ghiacci. (Anna Molinari)

La seconda vita dei libri, nelle mani dei senza dimora

23 Giugno 2019
I volontari della Ronda della carità distribuiscono (oltre a panini e bevande) fumetti, romanzi e riviste. 

Niente sta scritto vince Il Premio Cinema degli Italian Paralympic Awards

22 Giugno 2019
Il documentario Niente sta scritto riceve il Premio Cinema agli Italian Paralympic Awards 2019, gli “Oscar” dello sport paralimpico. (Raffaella Bonora)

La donna che combatte i matrimoni precoci

21 Giugno 2019
Povertà, matrimoni precoci e abbandono scolastico sono tre componenti dello stesso circolo vizioso. È contro un tale flagello che si batte da oltre 15 anni Theresa Kachindamoto, una donna...