Caos in politica estera per Italia e Turchia

Stampa

Ecevit - Turchia

Un chiaro no e una petizione online indirizzata al Presidente della Repubblica per la nomina come ambasciatore italiano negli Stati Uniti di Ugo Gussalli Beretta. "Non solo non fa parte del corpo diplomatico italiano, ma è presidente della Beretta Holding spa, un'industria produttrice di armi con sede a Gardone Val Trompia (BS)". Una politica estera che anche in Turchia ha fatto discutere con le dimissioni del ministro Ismail Cem dal governo guidato Bulent Ecevit. Il Ministro dell'Economia turco ha ritirato le dimissioni solo dopo insistenti appelli che non hanno evitato però le dimissioni di 48 membri del Partito della sinistra democratica (DSP), circa il 48% dell'intero gruppo parlamentare. Dopo l'incontro con il vice segretario alla difesa USA Paul Wolfowitz, la Turchia ha ufficilizzato il suo assenso a un'azione militare contro l'Iraq se gli Stati Uniti forniranno pubblicamente garanzie che questa non porti alla creazione di uno stato kurdo indipendente nel nord dell'Iraq. Intanto la Corte europea dei diritti umani ha condannato la Turchia per aver violato il diritto a libere elezioni politiche dichiarando la destituzione, nel 1994, di tredici deputati curdi. Intanto l'Unione europea lo scorso 3 maggio ha definito "un'organizzazione terrorista il Pkk, che secondo Guerra & Pace è "l'unico partito/movimento di liberazione che abbia mai compiuto, in condizioni terribili, una scelta radicale di rinuncia strategica alla lotta armata" .
Pubblicato il: 30.07.2002 " Fonte: » Equilibri, Saveriani, Buone Nuove, Guerre & Pace;
" Approfondimento: » Dossier Medio Oriente, Kurdish people, Kurdistan, Donne kurde;

Ultime notizie

L’inquinamento dell’acqua si misura a mercurio (ma senza termometro)

20 Maggio 2019
Oltre 280.000 mila firme raccolte per proteggere l’acqua in Argentina. (Anna Molinari)

Maestri cestai: dietro le sbarre l’arte di lavorare gli intrecci

19 Maggio 2019
Antonella Mannarino e Caterina Mirarchi da 7 anni curano un laboratorio nel carcere di Catanzaro dove si recupera un lavoro artigianale. (Giovanna Maria Fagnan)

Sandokan e i migranti della Malesia

18 Maggio 2019
L'immigrazione pone sfide che tanti Paesi si trovano a dover affrontare; in Europa siamo molto concentrati a guardare il nostro ombelico, ma cosa succede altrove? (Novella Benedetti)

Sudafrica ed elezioni: vince (ma cala) l'Anc

17 Maggio 2019
Il partito di governo guidato da Ramaphosa conquista il 57,5% delle preferenze, ma frena di 4,5 voti percentuali rispetto al 2014. Bene la sinistra con l’Economic Freedom Fighters che arriva quasi...

In Messico è altolà ai narcos

17 Maggio 2019
Il neo presidente del Messico lavora per una riduzione della violenza dei narcotrafficanti. (Miriam Rossi)