Campagna produttori, un primo bilancio

Stampa

Prosegue la campagna di sensibilizzazione che TransFair ed Etimos hanno dedicato ai produttori del Sud del mondo.
"Sin café no hay ma㱀ana" ha intanto raccolto i primi risultati. Prima di tutto sul fronte delle vendite di caffè: i brand
Mondovero e Coop-Solidal hanno registrato un +26%.

A 75.000 euro ammonta invece la raccolta dei certificati di deposito che saranno posti a garanzia del finanziamento che sarà erogato da Etimos a CCCH dell'Honduras nel mese di
settembre. Il prestito rappresenterà una leva fondamentale per prefinanziare la produzione, per avviare un progetto di
formazione tecnica per il miglioramento della qualità del prodotto e per investimenti strutturali.

La campagna proseguirà a settembre con un altro prodotto, il miele dal Sud del mondo. Chi fosse interessato ad organizzare incontri con i produttori di miele (alcuni di loro sono presenti in Italia fino ad ottobre) o serate di sensibilizzazione sulla Campagna, può contattare la segreteria: [email protected] Oppure
mettersi in contatto con TransFair (049
8750823; o Etimos 049 8755116).

Ultime notizie

Il ruolo delle giovani donne per la giustizia climatica

11 Dicembre 2019
Ritrovarsi in una sala conferenze ad ascoltare giovani donne attiviste per il clima e uscire con le lacrime agli occhi e un nodo alla gola. (Roberto Barbiero)

Conclusa la prima settimana alla COP: pochi i passi avanti

10 Dicembre 2019
Si è chiusa la prima settimana di lavoro della Conferenza ONU sul Clima (COP25) di Madrid. (Elisa Calliari e Roberto Barbiero)

Petrini: «Sì alla tecnologia se non danneggia i deboli e la Terra»

09 Dicembre 2019
La rivoluzione tecnologica attuale è figlia del lavoro e dell’intelletto dell’uomo e come tale dovrebbe anche essere per l’uomo. Ma è davvero così? Qual è il ruolo della tecnologia nella...

A Natale brindate con l’acqua, in borraccia!

09 Dicembre 2019
Tra design e solidarietà, un paio di idee per un Natale che guarda alla sostenibilità. (Anna Molinari)

Insight: la comunità Lgbt+ ucraina

08 Dicembre 2019
Insight opera da più di dieci anni al fianco della comunità Lgbt+ dell'Ucraina. (Claudia Bettiol)