Argentina: manifestazioni contro la fame

Stampa

© Piqueteros

La crisi economica argentina che ha causato un forte incremento della povertà nella popolazione ha favorito la nascita e la crescita di gruppi di opposizione che hanno dato voce e visibilità a settori della popolazione altrimenti esclusi dalla vita politica. Si tratta dei "Piqueteros" che in migliaia hanno sfilato il 5 dicembre per le strade di Buenos Aires, in quella che è stata ribattezzata 'Giornata mondiale contro la fame'. I manifestanti si sono fermati lungo il tragitto in tutti i grandi supermercati chiedendo donazioni di cibo per i bambini in età scolare. Lo scopo, hanno spiegato gli organizzatori, era arrivare a raccogliere almeno 500mila chilogrammi di alimenti. Le organizzazioni "Save the Children" e "Unicef" hanno denunciato il rischio per i bambini argentini di morire per fame o patologie connesse alla malnutrizione. L'Associazione Madri di Plaza de Mayo è promotrice della marcia per la resistenza "Non pago il debito estero" che si terrà appunto in Plaza de Mayo l'11 e 12 dicembre. Ad affiancarsi a questo Movimento ci sono oggi anche le Nonne di Plaza de Mayo che continuano a essere la coscienza di un paese che non smette di chiedere giustizia nella speranza di abbracciare i loro discendenti, di ricongiungere le generazioni e dare identità e consapevolezza ai più giovani.
Pubblicato il: 05.12.2002
" Fonte: » Misna, Save the Children, Unicef, Il Paese delle Donne, Madri di Plaza de Mayo;
" Approfondimento: » Dossier America Latina, Equilibri;

Ultime notizie

Laghestel (Trentino), la fragilità dell’uomo e della natura in dialogo

21 Agosto 2019
Un cammino dei sensi per scoprire la natura e se stessi, attraverso l’incontro (Anna Molinari)

La simbiosi tra uomo e ape: perché è necessaria?

20 Agosto 2019
Api e miele, da sempre fedeli compagni della vita dell’uomo, sono già a rischio di estinzione, e con loro il nostro ecosistema. (Marco Grisenti)

“Non può essere”

19 Agosto 2019
La repressione religiosa non è una novità in Cina, ma sta costantemente crescendo. A fare scuola il Tibet. (Alessandro Graziadei)

A Roma il murale che purifica l’aria

18 Agosto 2019
Lo street artist Iena Cruz in via del Porto Fluviale ha realizzato un dipinto utilizzando una vernice speciale che assorbe lo smog.

Fare affari con i militari del Myanmar finanzia la guerra

17 Agosto 2019
Le speranze di democrazia e riconciliazione in Birmania/Myanmar che sembravano prossime a diventare reali con la liberazione e l’elezione in Parlamento della Premio Nobel per la Pace Aung San...