Argentina: manifestazioni contro la fame

Stampa

© Piqueteros

La crisi economica argentina che ha causato un forte incremento della povertà nella popolazione ha favorito la nascita e la crescita di gruppi di opposizione che hanno dato voce e visibilità a settori della popolazione altrimenti esclusi dalla vita politica. Si tratta dei "Piqueteros" che in migliaia hanno sfilato il 5 dicembre per le strade di Buenos Aires, in quella che è stata ribattezzata 'Giornata mondiale contro la fame'. I manifestanti si sono fermati lungo il tragitto in tutti i grandi supermercati chiedendo donazioni di cibo per i bambini in età scolare. Lo scopo, hanno spiegato gli organizzatori, era arrivare a raccogliere almeno 500mila chilogrammi di alimenti. Le organizzazioni "Save the Children" e "Unicef" hanno denunciato il rischio per i bambini argentini di morire per fame o patologie connesse alla malnutrizione. L'Associazione Madri di Plaza de Mayo è promotrice della marcia per la resistenza "Non pago il debito estero" che si terrà appunto in Plaza de Mayo l'11 e 12 dicembre. Ad affiancarsi a questo Movimento ci sono oggi anche le Nonne di Plaza de Mayo che continuano a essere la coscienza di un paese che non smette di chiedere giustizia nella speranza di abbracciare i loro discendenti, di ricongiungere le generazioni e dare identità e consapevolezza ai più giovani.
Pubblicato il: 05.12.2002
" Fonte: » Misna, Save the Children, Unicef, Il Paese delle Donne, Madri di Plaza de Mayo;
" Approfondimento: » Dossier America Latina, Equilibri;

Ultime notizie

Bambini: “chi non produce è inutile”

25 Giugno 2019
È necessario contrastare l’idea che chi non produce è inutile per la società. A cominciare dai bambini costretti ad essere “economicamente attivi”. (Alessandro Graziadei)

Cocktail artico… al veleno

24 Giugno 2019
Le inquietanti conseguenze dello scioglimento dei ghiacci. (Anna Molinari)

La seconda vita dei libri, nelle mani dei senza dimora

23 Giugno 2019
I volontari della Ronda della carità distribuiscono (oltre a panini e bevande) fumetti, romanzi e riviste. 

Niente sta scritto vince Il Premio Cinema degli Italian Paralympic Awards

22 Giugno 2019
Il documentario Niente sta scritto riceve il Premio Cinema agli Italian Paralympic Awards 2019, gli “Oscar” dello sport paralimpico. (Raffaella Bonora)

La donna che combatte i matrimoni precoci

21 Giugno 2019
Povertà, matrimoni precoci e abbandono scolastico sono tre componenti dello stesso circolo vizioso. È contro un tale flagello che si batte da oltre 15 anni Theresa Kachindamoto, una donna...