Argentina: è vera ripresa?

Stampa

In Argentina la situazione macroeconomica sembra in leggera ripresa anche se permane un quadro sociale drammatico. Intanto arriva il primo investimento di capitale dall'estero nel dopocrisi: si tratta di microcrediti messi a disposizione dal Fondo lussemburghese Luxmit-Ada.

L'economia argentina è forse in ripresa: per la fine dell'anno è infatti prevista una crescita del 5% del prodotto interno lordo e l'occupazione, dal giugno 2002, è gia incrementata del 121,7 %. Il clima di crescente fiducia e ottimismo può essere compreso anche dal leggero incremento dei consumi delle classi medie: si sono ricominciati a vendere beni come CD, libri, vestiti e apparecchi elettrodomestici che avevano subito un collasso durante il periodo di crisi. Questo leggero recupero non è comunque esteso all'intera popolazione: il tasso di disoccupazione continua ad essere alto e i sussidi distribuiti ai disoccupati non riescono a soddisfare le necessità principali di molte famiglie argentine. 2 milioni di persone sono costrette a sopravvivere con 60 dollari al mese.

Intanto arriva il primo investimento finanziario in Argentina dopo il collasso dell'economia del paese. E' dedicato alla microfinanza. Il fondo lussemburghese Luxmint-Ada, promosso dall'organizzazione non-profit Appui au Developpement che ha l'obiettivo di facilitare l'accesso al mercato dei capitali per le istituzioni di microcredito, ha deciso di investire 100 mila dollari presso il Fie-Gran Poder, branca argentina del boliviano Fondo Financeiro Privado para el Fomento.

Il Fie opera come organizzazione di microfinanza dal 1985 ed in Bolivia ha coinvolto oltre 23 mila destinatari di prestiti, recentemente ha creato grazie anche all'appoggio del fondo Luxmint-Ada una branca in Argentina. Microfinanza comunque sottolinea che per un sostegno al microcredito nel paese "quello che serve sembra essere, più che soldi a prestito, assistenza tecnica e formazione e magari un capitale iniziale a fondo perduto".

Fonti: Microfinanza, Alai;

Ultime notizie

Laghestel (Trentino), la fragilità dell’uomo e della natura in dialogo

21 Agosto 2019
Un cammino dei sensi per scoprire la natura e se stessi, attraverso l’incontro (Anna Molinari)

La simbiosi tra uomo e ape: perché è necessaria?

20 Agosto 2019
Api e miele, da sempre fedeli compagni della vita dell’uomo, sono già a rischio di estinzione, e con loro il nostro ecosistema. (Marco Grisenti)

“Non può essere”

19 Agosto 2019
La repressione religiosa non è una novità in Cina, ma sta costantemente crescendo. A fare scuola il Tibet. (Alessandro Graziadei)

A Roma il murale che purifica l’aria

18 Agosto 2019
Lo street artist Iena Cruz in via del Porto Fluviale ha realizzato un dipinto utilizzando una vernice speciale che assorbe lo smog.

Fare affari con i militari del Myanmar finanzia la guerra

17 Agosto 2019
Le speranze di democrazia e riconciliazione in Birmania/Myanmar che sembravano prossime a diventare reali con la liberazione e l’elezione in Parlamento della Premio Nobel per la Pace Aung San...