Ankara reprime la Giornata della Pace

Stampa

Immagine

Il primo settembre ad Ankara, la Giornata della Pace si è trasformata in una giornata di repressione, di scontri, di arresti. Nei giorni precedenti, il governo turco ha posto il divieto di manifestare, ha chiuso le regioni kurde e le metropoli turche in un immenso coprifuoco di 48 ore, bloccando le colonne di autobus e caricando ogni concentramento in partenza per la capitale. Nonostante le violenze della polizia, in tutto il paese si sono tenute manifestazioni "Mano nella Mano per la Pace" a cui ha partecipato un gruppo di pacifisti italiani. Nella sola Istanbul, il bilancio conta un morto e centinaia di arresti. A Batman la polizia ha attaccato un corteo di diecimila persone, dopo aver chiuso i collegamenti tra le città della regione. Nelle prigioni si estende la protesta, dopo che i diecimila prigionieri kurdi hanno avviato uno sciopero della fame "per la pace, l'amnistia e la democrazia" unendo la loro protesta a quella dei detenuti politici della sinistra turca che prosegue da dieci mesi. A Roma, domani 5 settembre alle ore 12.00, presso l'Agenzia Camera e Senato (Piazza S. Cosimato, 40) si tiene una conferenza stampa sulla violazione dei diritti umani nelle carceri in Turchia.
Pubblicato il: 04.09.2001
" Fonte: » Kurdish Observer, BBC UK;
" Approfondimento: » Appello per la pace, Un genocidio dimenticato, Kurdish Information Center, Comitato "Verso il Kurdistan", Kurdistan libero e indipendente, Azad.it;

Ultime notizie

Giù le mani dai diritti umani

22 Luglio 2019
Per la riforma dei Diritti Umani non ci può essere un'azione unilaterale degli Stati Uniti. (Fabio Pipinato)

Buone notizie: il primo stop al glifosate arriva dall’Austria

21 Luglio 2019
Una buona notizia per la salute nostra e dell’ambiente è arrivata nei giorni scorsi dall’Austria.

Italia: persiste tra uomo e donna un gap enorme

20 Luglio 2019
Occupazione, politiche per le famiglie e pari opportunità sono fattori che s’intrecciano con le disparità di genere. (Lia Curcio)

Plastica: siamo più consapevoli del problema, ma…

19 Luglio 2019
Siamo più consapevoli dei problemi legati all'inquinamento da plastica, ma solo ora iniziamo a prendere in considerazione le possibili soluzioni. (Alessandro Graziadei)

I perché di Genova 2001

19 Luglio 2019
Nella ricorrenza del 18esimo anniversario di Genova 2001, un'intervista a Vittorio Agnoletto medico, docente universitario, portavoce del Genoa Social Forum nel 2001. (Danilo Minisini e L...