Onu: negoziati per Convenzione Onu contro la corruzione

Stampa

Transparency International (TI), organizzazione che ha fatto della lotta alla corruzione la propria missione, ha da poco pubblicato il suoGlobal Corruption Report 2003. La chiave di lettura quest'anno è rappresentata dal rapporto tra libertà d'informazione e corruzione.

"Il diritto all'accesso all'informazione è un'arma molto potente contro la corruzione. E' questo il messaggio trasversale all'intero Global Corruption Report 2003" ha dichiarato Mame Adama Gueye, Presidente del Forum Civile, rappresentanza senegalese di TI. Eva Joly, ex giudice e tra le autrici del rapporto, aggiunge che la lotta alla corruzione avviene anche attraverso il rafforzamento del settore giudiziario. "E' paradossale che i budget per la giustizia rappresentino solo una minima parte della spesa pubblica. Solo l'1-2 per cento ad esempio in Spagna, Francia e Germania e questo significa che un settore giudiziario senza risorse e congestionato non può reagire al crimine organizzato internazionale e soccombe", ha chiarito quest'utlima.

Un diritto, quello all'informazione e alla comunicazione, che è al centro della Campagna internazionale promossa dal CRIS (Communication Rights in the Information Society - Diritti di comunicazione nella società dell'informazione).

A Vienna, intanto, stanno continuando i negoziati per arrivare alla firma di una Convenzione ONU contro la corruzione. Iniziati lo scorso 21 luglio dovrebbero concludersi entro tre settimane. Transparency International partecipa attivamente ai negoziati. "Occorre che i delegati di ciascun Paese si assicurino che la Convenzione sarà in grado di evidenziare la necessità di combattere la corruzione tra i politici ed all'interno dei partiti politici" hanno affermato i rappresentanti di TI in un loro intervento durante una sessione dei negoziati "se la Convenzione fallirà in questo i governo continueranno ad ignorare le richieste dei propri cittadini di una conduzione trasparente del bene comune".

Fonti: Transparency International, UNWire.

Ultime su questo tema

Somalia, i cambiamenti climatici aiutano Al-Shabaab

12 Novembre 2019
Uno studio del SIPRI sull’impatto del climate change nel paese mette in guardia la comunità internazionale, invitandola a considerare come le attuali emergenze siano sempre più destinate ad aliment...

“Conflict Plantations”

12 Novembre 2019
Un nuovo rapporto dell’Environmental Paper Network rivela che l’Asia Pulp & Paper è coinvolta in centinaia di conflitti sociali con le comunità locali. (Alessandro Graziadei)

Senegal, il dramma della depigmentazione

09 Novembre 2019
Modelli estetici importati e logiche di mercato spingono giovani donne africane a voler “sbiancarsi” la pelle, con esiti disastrosi sulla salute. (Lucia Michelini)

Dal taglio dei parlamentari alla “cabon tax”

08 Novembre 2019
La “carbon tax” rappresenta uno strumento sempre più diffuso nel mondo per contrastare l’avanzata dei cambiamenti climatici. (Alessandro Graziadei)

Perché è difficile agire contro il cambiamento climatico

07 Novembre 2019
Il messaggio di Greta e dei suoi supporters è bello e romantico, ma è povero di soluzioni concrete, rischiando di non centrare i propri obiettivi. (Marco Grisenti)

Video

Health Heroes - Flash mob