XV Festival della gioventù e degli studenti

Stampa

© XV Festival della gioventù e degli studenti

Si svolge ad Algeri dal 08 al 16 agosto il "XV Festival della gioventù e degli studenti e sono circa 14.000 i giovani che, provenienti da 112 paesi, vi prenderanno parte. Per il giorno dell'apertura del Festival, decine di migliaia di manifestanti della Cabilia hanno tentato di raggiungere la capitale per una marcia di protesta organizzata dal "coordinamento delle tribù di Cabilia", ma le autorità algerine hanno proibito la manifestazione. I reparti antisommossa hanno completamente isolato con un imponente cordone di sicurezza il quartiere olimpico, in particolare la zona attorno allo "stadio del 5 luglio" sede del Festival. "Non è normale che ci sia un festival folkloristico nel momento in cui il potere uccide i suoi figli, li emargina e li getta nella strada. Esiste una contraddizione lampante tra lo spirito del festival, orientato verso la fratellanza e la pace, e la reale situazione del paese. Da noi non c'è nessuna fratellanza e nessuna pace", queste le provocatorie parole di un esponente del comitato organizzatore della manifestazione di protesta. L'operazione della polizia ha creato forti tensioni tra le migliaia di manifestanti bloccati, che hanno dato vita a sit-in di protesta.
Pubblicato il: 13.08.2001
" Fonte: » XV Festival Mondiale della Gioventù e degli Studenti, Asaka Italia, Warnews ;

Ultime notizie

Plastica: siamo più consapevoli del problema, ma…

19 Luglio 2019
Siamo più consapevoli dei problemi legati all'inquinamento da plastica, ma solo ora iniziamo a prendere in considerazione le possibili soluzioni. (Alessandro Graziadei)

Aree protette, una ricchezza per l’Europa

18 Luglio 2019
Giovani, comunità e natura: è qui il futuro dell’Europa. (Anna Molinari)

Balcani occidentali, la libertà dei media continua a deteriorarsi

18 Luglio 2019
I giornalisti investigativi dei Balcani occidentali hanno espresso il proprio malcontento nei confronti del sistema giudiziario nei rispettivi paesi. Le loro esperienze con giudici e pubblici minis...

Guerra del Nilo: Egitto-Etiopia, l’acqua per vivere

17 Luglio 2019
Una gigantesca diga bloccherà gran parte delle acque del ramo “Azzurro” assetando il Paese dei faraoni. Tensione anche tra il Cairo e Gerusalemme: gli israeliani hanno venduto un sistema anti-...

Tunisia: un porto sicuro?

17 Luglio 2019
Il paese maghrebino presenta ancora numerose lacune giuridiche e organizzative per quanto riguarda i richiedenti asilo. (Ferruccio Bellicini)