Una Commissione parlamentare sui rifiuti

Stampa

"La lotta alla criminalità organizzata avrà un potente alleato. La Commissione parlamentare approvata oggi alla Camera garantisce uno strumento investigativo che renderà dura la vita alle ecomafie." Legambiente esprime così la sua soddisfazione per l'approvazione unanime alla Camera della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite connesse. La Commissione sarà il principale osservatorio sul mondo dei rifiuti, nella sua gestione legale e nelle derive illegali. Il Rapporto ecomafia di Legambiente stima in 6000 miliardi di lire il business legato allo smaltimento illegale dei rifiuti speciali e pericolosi e 2000 sono le infrazioni accertate dalle forze dell'ordine. Le Associazioni Legambiente e WWF sono soddisfatte anche per l'approvazione dell' emendamento al ddl Lunardi. Il comma 15 dell'articolo unico della cosiddetta Legge Obiettivo firmato da Lunardi voleva cancellare l'obbligo per le imprese produttrici di rifiuti speciali non pericolosi di compilare il Modello unico di dichiarazione ambientale (Mud). I produttori di "rifiuti speciali non pericolosi" (che comprendono comunque scorie e ceneri pesanti degli inceneritori, fanghi dei depuratori di reflui industriali, i rifiuti inorganici provenienti da processi termici, quelli della metallurgia dell'alluminio, del piombo, dalla lavorazione della plastica ...) saranno perciò ancora obbligati a tenere i registri di carico e scarico.
Pubblicato il: 22.10.2001
" Fonte: » Legambiente, WWF;
" Approfondimento: » Narcomafie-ecomafie, Senato della Repubblica;

Ultime notizie

Cocktail artico… al veleno

24 Giugno 2019
Le inquietanti conseguenze dello scioglimento dei ghiacci. (Anna Molinari)

La seconda vita dei libri, nelle mani dei senza dimora

23 Giugno 2019
I volontari della Ronda della carità distribuiscono (oltre a panini e bevande) fumetti, romanzi e riviste. 

Niente sta scritto vince Il Premio Cinema degli Italian Paralympic Awards

22 Giugno 2019
Il documentario Niente sta scritto riceve il Premio Cinema agli Italian Paralympic Awards 2019, gli “Oscar” dello sport paralimpico. (Raffaella Bonora)

L’Africa sempre più dimenticata

21 Giugno 2019
Gli ultimi dati sull’informazione che danno i telegiornali italiani sul Sud del mondo sono sconfortanti. Ma gli utenti possono fare qualcosa. (Piergiorgio Cattani)

Brasile in piazza contro Bolsonaro e poi il ‘Moro della vergogna’

21 Giugno 2019
Primo sciopero da quando Bolsonaro è Presidente, contro l’aumento dell’età pensionabile e contro l’economia che non riparte. E poi lo scandalo di Sergio Moro, ‘il Moro della vergogna’, giudice a ma...