UE dice no ai diamanti insanguinati

Stampa

Immagine

La Commissione europea ha adottato una proposta che autorizzerà l'ingresso nell'Ue esclusivamente alle pietre grezze accompagnate da una garanzia sulla provenienza "pulita", respingendo così quelle in arrivo da paesi che le utilizzano per finanziare guerre. L'obiettivo è anche quello di proteggere il mercato diamantifero screditato dai "diamanti dei conflitti" che secondo l'Ue rappresentano meno del 4% della produzione mondiale. Risale ai primi mesi del 2000 la campagna sui diamanti insanguinati lanciata da Amnesty International e da altre organizzazioni: consumatori, produttori, commercianti di gioielli e oreficeria hanno scoperto la possibilità di essere stati inconsapevolmente implicati in uno dei conflitti che hanno devastato - e ancora devastano- una larga parte del continente africano. I diamanti estratti nelle zone controllate da gruppi di ribelli armati sono, infatti, la principale fonte di finanziamento per l'acquisto delle armi e dell'equipaggiamento militare che alimentano queste guerre, causando grandi masse di sfollati, omicidi, stupri, mutilazioni, uso di bambini soldato. Secondo una recente indagine, nella Repubblica democratica del Congo le esportazioni di diamanti sono aumentate nel 2002 del 27,30%, ma è fiorito anche il commercio illegale che sta alimentando la guerra.
Pubblicato il: 16.08.2002 " Fonte: » Vita, L'Unione europea in linea, AllAfrica.com;
" Approfondimento: » Amnesty Italia;

Ultime notizie

Bambini: “chi non produce è inutile”

25 Giugno 2019
È necessario contrastare l’idea che chi non produce è inutile per la società. A cominciare dai bambini costretti ad essere “economicamente attivi”. (Alessandro Graziadei)

Cocktail artico… al veleno

24 Giugno 2019
Le inquietanti conseguenze dello scioglimento dei ghiacci. (Anna Molinari)

La seconda vita dei libri, nelle mani dei senza dimora

23 Giugno 2019
I volontari della Ronda della carità distribuiscono (oltre a panini e bevande) fumetti, romanzi e riviste. 

Niente sta scritto vince Il Premio Cinema degli Italian Paralympic Awards

22 Giugno 2019
Il documentario Niente sta scritto riceve il Premio Cinema agli Italian Paralympic Awards 2019, gli “Oscar” dello sport paralimpico. (Raffaella Bonora)

La donna che combatte i matrimoni precoci

21 Giugno 2019
Povertà, matrimoni precoci e abbandono scolastico sono tre componenti dello stesso circolo vizioso. È contro un tale flagello che si batte da oltre 15 anni Theresa Kachindamoto, una donna...