Tre vittorie verdi sull'industria pericolosa

Stampa

Immagine

Il Tribunale di Como il 3 dicembre ha ordinato all'Enel di interrare una linea di elettrodotto nel comune di Carimate, perché fonte di inquinamento elettromagnetico a scapito della popolazione locale. Venticinque residenti, assistiti dall'avvocato Marcello Adriano Mazzola, specializzato in diritto ambientale e responsabile giuridico dell'Associazione VAS - Verdi Ambiente e Società, dopo una lunga battaglia giuridico - scientifica, hanno ottenuto uno storico provvedimento inibitorio nei confronti dell'Enel. Questo gran successo a livello italiano rispecchia la vittoria del movimento antinucleare europeo che è riuscito a far cancellare il finanziamento della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS) alle centrali nucleari ucraine K2-R4. Gli ambientalisti ritengono che la BERS debba avere un ruolo importante nelle questioni di sicurezza nucleare e di chiusura di centrali vecchie e pericolose, per questo Amici della Terra e CBRM chiedono con insistenza al governo italiano di dire no al sostegno, tramite il credito all'export, alla costruzione del reattore nucleare di Cernavoda in Romania, che vedrebbe la partecipazione dell'Ansaldo. Intanto Greenpeace si compiace per la decisione del governo brasiliano che bandisce ogni taglio di mogano in Amazzonia e prevede misure per la tutela delle terre indigene. Greenpeace aveva indagato nei mesi scorsi sui tagli illegali di mogano, denunciando i rapporti tra la mafia locale e le multinazionali del legno
Pubblicato il: 06.12.2001
" Fonte: » Vaslombardia, Amici della Terra, Bankwatch, Campagna Riforma della Banca Mondiale, Greenpeace;

Ultime notizie

Italia: persiste tra uomo e donna un gap enorme

20 Luglio 2019
Occupazione, politiche per le famiglie e pari opportunità sono fattori che s’intrecciano con le disparità di genere. (Lia Curcio)

Plastica: siamo più consapevoli del problema, ma…

19 Luglio 2019
Siamo più consapevoli dei problemi legati all'inquinamento da plastica, ma solo ora iniziamo a prendere in considerazione le possibili soluzioni. (Alessandro Graziadei)

Aree protette, una ricchezza per l’Europa

18 Luglio 2019
Giovani, comunità e natura: è qui il futuro dell’Europa. (Anna Molinari)

Balcani occidentali, la libertà dei media continua a deteriorarsi

18 Luglio 2019
I giornalisti investigativi dei Balcani occidentali hanno espresso il proprio malcontento nei confronti del sistema giudiziario nei rispettivi paesi. Le loro esperienze con giudici e pubblici minis...

Guerra del Nilo: Egitto-Etiopia, l’acqua per vivere

17 Luglio 2019
Una gigantesca diga bloccherà gran parte delle acque del ramo “Azzurro” assetando il Paese dei faraoni. Tensione anche tra il Cairo e Gerusalemme: gli israeliani hanno venduto un sistema anti-...