Richiedenti asilo all'addiaccio

Stampa

Diritto di Asilo una questione di civiltà

35 cittadini stranieri, provenienti da Liberia, Congo e Sierra Leone, dormono da circa 20 giorni all'addiaccio sotto la tettoia delle Poste in via Marsala a Roma. Sono tutti richiedenti asilo, fuggiti dai loro Paesi e arrivati in Italia in cerca di protezione. Amnesty International, Consorzio Italiano di Solidarietà, Medici Senza Frontiere promotori della Campagna per il Diritto di Asilo in Italia, hanno deciso di denunciare questa situazione alla stampa in un incontro che si terrà proprio sotto la tettoia delle Poste in via Marsala, nella giornata di venerdì 22. Esponenti delle Associazioni passeranno quindi la notte con gli immigrati in segno di solidarietà e per sollecitare le istituzioni competenti a garantire adeguate misure di accoglienza in favore dei richiedenti asilo presenti in Italia. Gli stranieri scampati alla morte nel loro Paese, per salvarsi hanno fatto un drammatico viaggio della speranza conclusosi un mese fa con un naufragio davanti alle coste siciliane. ICS, Amnesty e Medici senza Frontiere puntualizzando sull'insufficienza e inadeguatezza del sistema di accoglienza in Italia, ricordano come il Programma Nazionale Asilo, unico esempio di rete di strutture di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati, sia stato gravemente attaccato dalla riduzione di fondi a esso destinati. Intanto il sindaco di Treviso Giancarlo Gentilini, in risposta agli sbarchi di clandestini in Italia, propone di utilizzare il carcere dell'Asinara come centro di accoglienza. Il Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza (CNCA) ha presentato i primi tre "Libri neri", uno dei quali "Non passa lo straniero" è proprio dedicato al tema dell'immigrazione, nella volontà di superare "il concetto di straniero come problema di ordine pubblico e di sicurezza".
Pubblicato il: 22.11.2002
" Fonte: » MSF, Amnesty International, ICS, Redattore Sociale, CNCA, Sherwood Comunicazione;
" Approfondimento: » Guida Immigrazione, Campagna diritto di Asilo, Emigrazione Notizie, Cestim ;

Ultime notizie

Un disastro chiamato Yemen (1)

15 Luglio 2019
Le origini dai moti del 2011. (Michele Focaroli)

I ragazzi del circolo «La Gru» creano un giardino da una discarica

14 Luglio 2019
L’impresa (riuscita) di Aldo Bifulco, professore di scienze in pensione, che a Scampia ha saputo aggregare le energie dei più giovani attorno a una sfida ambientale. (Sara Gandolfi) 

Al via il 26° Premio del Volontariato Internazionale FOCSIV 2019

13 Luglio 2019
Entro il 26 agosto sarà possibile candidarsi al 26° Premio del Volontariato Internazionale FOCSIV 2019.

Enea, l’Italia resta indietro sul clima

12 Luglio 2019
L’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile ha appena pubblicato l’ultima Analisi trimestrale del sistema energetico italiano: nel I trimestre 20...

Ombre sulla legalizzazione della cannabis in Uruguay

12 Luglio 2019
L’esempio uruguayano dimostra come la liberalizzazione della droga leggera abbia anche effetti negativi, da non sottovalutare. (Marco Grisenti