Perù: il Manthoc ha 25 anni

Stampa

Manthoc (Movimento di adolescenti e bambini lavoratori figli di operai cristiani peruviani) festeggia in questi giorni i suoi 25 anni. Il movimento nasceva infatti nel 1976 nella zona sud della città di Lima prefiggendosi la promozione dell'organizzazione e degli interessi dei bambini e dei giovani lavoratori, per ottenere migliori condizioni di lavoro. Nel 1986 il Manthoc si è costituito come associazione per rappresentare giuridicamente il movimento e rispondere a certe necessità e domande dei Nats (organizzazione di bambini e adolescenti lavoratori), come l'implementazione di programmi e progetti di promozione e attenzione nei settori della salute, sicurezza sociale, alimentazione, professionalizzazione, educazione, ricreativo e altri ancora. Attualmente il Manthoc è presente in diciotto centri urbani e rurali del Perù, conta oltre 2000 partecipanti effettivi e fornisce assistenza a più di 5000 ragazzi e bambini. Italianats (cartello di 15 organizzazioni non governative, associazioni e circuiti del commercio equo e solidale e portavoce dei Nats in Italia) ha inviato al movimento Mathoc un messaggio, rinnovando il proprio appoggio nella promozione del protagonismo dei Nats, nell'ottica della valorizzazione critica del lavoro minorile.
Pubblicato il: 17.10.2001
" Fonte: » Misna, Italianats;
" Approfondimento: » Apibimi, MNNATSOP, Equomercato;

Ultime notizie

Superati i 9 mesi dall’inizio dell’invasione russa. Il punto

02 Dicembre 2022
Di fatto, la guerra in Ucraina somiglia sempre più ad una “nota di fondo”, a cui il Mondo sembra abituarsi. (Raffaele Crocco)

Anche la Germania indaga sulle stazioni di polizia illegali di Pechino

01 Dicembre 2022
La ong Safeguard le ha individuate in 30 Paesi europei; quattro solo in Italia. Stabilite all’interno di ambasciate e consolati. Inchieste già avviate da Paesi Bassi, Spagna e Irlanda. (AsiaNews...

Energia: l'alternativa c’è? - #Diventaregreen

01 Dicembre 2022
“Guardiamo all'energia del futuro, non a quella del passato”. Un’intervista ad Arturo Lorenzoni. (Alessandro Graziadei)

Iran: il colpo in canna è italiano. Parlamentari e associazioni chiedono spiegazioni

30 Novembre 2022
Tornano le cartucce della italo francese Cheddite sulla scena di altre repressioni. Questa volta nella Repubblica islamica. (Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo)

Giochi olimpici e paralimpici invernali 2026: ancora cemento

30 Novembre 2022
Il mantra “Olimpiadi uguale fondi, quindi sviluppo” appare essere il classico specchietto per le allodole. (Lucia Michelini)