Perù: il Manthoc ha 25 anni

Stampa

Manthoc (Movimento di adolescenti e bambini lavoratori figli di operai cristiani peruviani) festeggia in questi giorni i suoi 25 anni. Il movimento nasceva infatti nel 1976 nella zona sud della città di Lima prefiggendosi la promozione dell'organizzazione e degli interessi dei bambini e dei giovani lavoratori, per ottenere migliori condizioni di lavoro. Nel 1986 il Manthoc si è costituito come associazione per rappresentare giuridicamente il movimento e rispondere a certe necessità e domande dei Nats (organizzazione di bambini e adolescenti lavoratori), come l'implementazione di programmi e progetti di promozione e attenzione nei settori della salute, sicurezza sociale, alimentazione, professionalizzazione, educazione, ricreativo e altri ancora. Attualmente il Manthoc è presente in diciotto centri urbani e rurali del Perù, conta oltre 2000 partecipanti effettivi e fornisce assistenza a più di 5000 ragazzi e bambini. Italianats (cartello di 15 organizzazioni non governative, associazioni e circuiti del commercio equo e solidale e portavoce dei Nats in Italia) ha inviato al movimento Mathoc un messaggio, rinnovando il proprio appoggio nella promozione del protagonismo dei Nats, nell'ottica della valorizzazione critica del lavoro minorile.
Pubblicato il: 17.10.2001
" Fonte: » Misna, Italianats;
" Approfondimento: » Apibimi, MNNATSOP, Equomercato;

Ultime notizie

L'Algeria e la meglio gioventù

19 Aprile 2019
In Algeria è caduta la prima B (dal nome dell’ex presidente Bouteflika), la gente si aspetta il ritiro delle altre due B che hanno segnato il potere degli ultimi 20 anni. (Ferrccio Bellcini)

Ce li stiamo mangiando tutti!

18 Aprile 2019
Oggi la “megafauna” della Terra, se si escludono alcune balene che non se la passano sempre benissimo, sta letteralmente scomparendo. Come mai? (Alessandro Graziadei)

Una scuola per la sostenibilità ambientale creativa

18 Aprile 2019
Negli ultimi anni all'Itet Fontana si è fatto un grosso lavoro di analisi sui programmi delle diverse discipline insegnate per individuare dove poter dare spazio alla sostenibilità ambientale, coll...

Una chiamata alla coscienza ambientale

17 Aprile 2019
Nessuno si dimenticherà dei tragici giorni di fine ottobre 2018, quando la catastrofe si abbatté sul Trentino e su tutto il Nord-Est italiano. (Paolo Poda)

Quel che “Vaia” ci insegna *

17 Aprile 2019
La tempesta di acqua e vento che nell'ottobre scorso ha spazzato via 41.491 ettari di bosco ci parla del cambiamento climatico e della nostra insostenibilità. Di un clima sempre più segnato da even...