Nicaragua: bananeras e multinazionali

Stampa

Nel marzo di quest'anno saranno emesse in Nicaragua le prime sentenze a seguito della denuncia contro 7 multinazionali presentata dagli agricoltori colpiti dagli effetti del Nemagòn o DBCP (dibromo-3-cloropropano) nelle bananeras. Ora la Chiquita Brands International ha pubblicato sulle pagine del quotidiano "El Nuevo Diario" del 29 gennaio scorso un comunicato indirizzato al popolo nicaraguense, in cui declina ogni responsabilità civile o penale nei fatti per cui una quantità di operai agricoli stanno portando avanti la denuncia. Asotraexdan (Asociaciòn de Trabajadores y Ex trabajadores Afectados por el Nemagòn), interpellata dall'Associazione Italia Nicaragua, ribadisce la certezza che la Chiquita non ha solo commercializzato, ma anche applicato il Nemagòn e che il fatto che se ne sia andata via dal Nicaragua nel 1967 non ha nulla a che vedere con la denuncia che non riguarda un preciso lasso di tempo, ma il fatto di aver prodotto, venduto, distribuito ed applicato il Nemagòn. Nemagòn e Fumazone sono insetticidi con un altissimo grado di tossicità, già seriamente indagati negli anni 60 negli USA, dove erano prodotti; vennero poi esportati negli anni 70 in America Centrale per controllare i parassiti che attaccavano le piantagioni di banane. Un'intera regione del Nicaragua, quella di Chinandega, dove sono concentrate, ancora oggi, le grandi bananeras della Dole, della Chiquita e della Standard Fruit e dove sono passati tra gli 8.400 e gli 8.600 lavoratori di cui 2500 donne, tutti sottoposti ai drammatici effetti di questi prodotti, vive in una situazione di inquinamento continuo.
Pubblicato il: 07.02.2002
" Fonte: » Associazione Italia Nicaragua, Kontrokultura, Chiquita Brands International;

Ultime notizie

Superati i 9 mesi dall’inizio dell’invasione russa. Il punto

02 Dicembre 2022
Di fatto, la guerra in Ucraina somiglia sempre più ad una “nota di fondo”, a cui il Mondo sembra abituarsi. (Raffaele Crocco)

Anche la Germania indaga sulle stazioni di polizia illegali di Pechino

01 Dicembre 2022
La ong Safeguard le ha individuate in 30 Paesi europei; quattro solo in Italia. Stabilite all’interno di ambasciate e consolati. Inchieste già avviate da Paesi Bassi, Spagna e Irlanda. (AsiaNews...

Energia: l'alternativa c’è? - #Diventaregreen

01 Dicembre 2022
“Guardiamo all'energia del futuro, non a quella del passato”. Un’intervista ad Arturo Lorenzoni. (Alessandro Graziadei)

Iran: il colpo in canna è italiano. Parlamentari e associazioni chiedono spiegazioni

30 Novembre 2022
Tornano le cartucce della italo francese Cheddite sulla scena di altre repressioni. Questa volta nella Repubblica islamica. (Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo)

Giochi olimpici e paralimpici invernali 2026: ancora cemento

30 Novembre 2022
Il mantra “Olimpiadi uguale fondi, quindi sviluppo” appare essere il classico specchietto per le allodole. (Lucia Michelini)