Mozambico: dieci anni di pace

Stampa

Immagine

Con gli accordi conclusi a Roma presso la Comunità di Sant'Egidio il 4 ottobre 1992, il Mozambico riconquistava la pace, dopo sedici anni di guerra civile. A un decennio dai trattati di pace, anche la società civile italiana che ha tessuto nel tempo legami di cooperazione con il Mozambico, si appresta a festeggiare la ricorrenza. Femmis, notiziario telematico delle missionarie comboniane, riporta le parole delle donne e bambine di un Mozambico che giorno dopo giorno costruisce la sua pace. Così si possono leggere le parole di Martha "una bambina come me, nata nella guerra e poi cresciuta per dieci anni nella pace, sa differenziare molto bene questi due momenti. Anche se piccola, la guerra che ho visto è stata sufficiente per farmi sognare la mia nazione in pace per sempre" e le speranze di Joaquina "con la pace potrò continuare gli studi fino all'università. Diventare medico, agronoma o professoressa. La grande differenza sta qui: dopo aver visto la morte, la mia scuola incendiata, le pallottole scoppiate in casa mentre stavamo pranzando, è giunto il momento di prepararci per un Mozambico nuovo". Anche l'Iniziativa Trentina per il Mozambico proporrà per i prossimi giorni degli incontri pubblici di approfondimento sulla storia, la politica e l' economia del Mozambico. A Padova fino al 29 settembre si potrà visitare la mostra fotografica "Mozambico fra terra e cielo", promossa dall'Associazione Amici del Mozambico con la fotografa fiorentina Elisabetta Saletti. Le condizioni della popolazione in Mozambico sono però ancora difficili; la speranza di vita è di 47 anni mentre la mortalità infantile raggiunge il 13,3% dei nati vivi.
Pubblicato il: 28.09.2002
" Fonte: » Onu Italia , Comunità di Sant'Egidio, Femmis, Iniziativa Trentina per il Mozambico, Aifo , Nigrizia ;

Ultime notizie

Leggi, sostanze, propaganda e persone

23 Maggio 2019
La questione droga non può essere affrontata a partire dalle pene, ma dalle persone. (Alessandro Graziadei)

Il Premio Goldman a un difensore mapuche del territorio

22 Maggio 2019
Il premio, ritenuto una sorta di “Nobel ambientale”, è il più importante riconoscimento per chi difende i diritti dell’ambiente. (Michela Giovannini)

Hong Kong: che fine ha fatto il “Movimento degli ombrelli”?

21 Maggio 2019
Nelle scorse settimane nove leader democratici, responsabili del "Movimento degli ombrelli", sono stati giudicati colpevoli di “cospirazione”. (Alessandro Graziadei)

Api: continua lo sterminio. E intanto si diffonde il nuovo pesticida Bayer (Monsanto)

21 Maggio 2019
Il Sivanto è stato registrato per l’uso commerciale nel 2014 ed è disponibile in 30 paesi del mondo, tra cui l’Italia, mentre altre 65 nazioni si preparano ad autorizzarlo. Sul sito di Bayer si leg...

Lo schiaffo dell’Onu è a tutti noi

20 Maggio 2019
“Le leggi volute dal governo italiano sul tema migranti sono contrarie ai  diritti  umani”. Le Nazioni Unite strigliano l’Italia. Forse dovrebbero strigliare gli italiani. Solo...