Media Day dei movimenti indipendenti

Stampa

© Media Democracy Day

Il 18 ottobre si celebra il "Media Democracy Day", la giornata di collegamento tra i media critici e creativi con i movimenti di base per la giustizia sociale. Secondo i promotori l'azione si svolge su momenti di educazione a comprendere i media, di protesta rispetto alla commercializzazione dell'informazione e di cambiamento concreto. Megachip, il progetto di media indipendenti partito da Giulietto Chiesa aderisce all'iniziativa e denuncia il grave silenzio dei media e la conseguente violazione di pluralismo dell'informazione sulle motivazioni dello sciopero. In previsione del Forum Sociale Europeo si terrà un seminario sabato 19 a Firenze (alla Casa del popolo IL PROGRESSO, via Vittorio Veneto, 135 a Firenze dalle 10,30 alle 5 del pomeriggio) per preparare il Media Center che gestirà la comunicazione. Il sistema dei media è monopolizzato da almeno una decina di grandi gruppi: sono le mega media corporations, che distorcono l'informazione globale piegandola ai loro interessi commerciali. Mediaset, Walt Disney, l'impero Kirsch, fino al colosso AOL Time Warner (che controlla 12 compagnie cinematografiche e televisive, multisale in 12 paesi, 29 providers digitali e via cavo, 24 case editrici, 35 riviste, 52 etichette discografiche, negozi in 30 paesi, 4 squadre di calcio e almeno dieci portali Internet). In uscita nelle librerie è il nuovo libro "Media Activism", a cui è dedicato un sito di riferimento, che descrive un fenomeno politico ma anche un laboratorio di sperimentazione di modelli sociali che vedremo sorgere appieno nella società del futuro. Intanto continuano le accuse ad Al Jazera che è stata additata dai ministri dell'informazione dei sei paesi membri del Consiglio per la Cooperazione nel Golfo (GCC) come "offensiva" e minacciata di un boycottaggio della pubblicità, fonte di finanziamento maggiore, nel settore pubblico e privato.
Pubblicato il: 18.10.2002 " Fonte: » Informazione Senza Frontiere, Rekombinant, Indymedia, Mega Chips , Altroadige;
" Approfondimento: » Dossier Globalizzazione,;

Ultime notizie

Countdown to extincion

17 Settembre 2019
Dieci anni fa le multinazionali aderenti al “Consumer Goods Forum” (CGF) si erano impegnate a fermare la deforestazione. Secondo Greenpeace non lo hanno fatto! (Alessandro Graziadei)

Terra di confine

16 Settembre 2019
Prosegue il mio viaggio nel "cratere" del Centro Italia. (Matthias Canapini)

Leah, la Greta d’Africa che sciopera da otto mesi in Uganda

15 Settembre 2019
C’è una ragazzina combattiva e determinata come Greta anche in Africa. Si chiama Namugerwa Leah, ha 15 anni e vive in Uganda. (Jacopo Storni)

Europa e Tunisia: un rapporto di buon vicinato?

14 Settembre 2019
Da tempo si discute di un accordo di libero scambio tra la UE e il Paese africano. Ma tra il dire e il fare c’è anche di mezzo l’olio… (Ferruccio Bellicini

Flat tax, disuguaglianze e le tasse dei futuri governi

13 Settembre 2019
Il cambiamento sociale dipende dalla distribuzione della ricchezza: le tasse vanno diminuite ai lavoratori e aumentate ai più ricchi.  Un pezzo di Salvatore Morelli, economista e membro d...