Marcia divisa contro la guerra e la NATO

Stampa

© NO WAR

La Tavola per la Pace definisce gli attacchi dell'occidente "sbagliati, illegali perché è espressamente vietata dal diritto internazionale e dalla Carta delle Nazioni Unite". L'organizzazione della Marcia Perugia-Assisi si appella affinchè l'ONU agisca con "misure politiche, diplomatiche, finanziarie e di polizia internazionale". Di simile avviso è la redazione di Guerra & Pace che ha commentato gli ultimi eventi: "Anche quest'aggressione, come quelle contro l'Iraq e contro la Jugoslavia, utilizza motivazioni "ideali" per estendere il controllo politico-economico e la presenza militare statunitense in aree di grande rilevanza strategica, ieri il Medio Oriente e i Balcani, oggi l'Asia centrale". L'invito di Guerra & Pace è di partecipare alla Marcia Perugia-Assisi rifiutando il "falso pacifismo" e aggregandosi ai gruppi del Genoa Social Forum, che giunti ad Assisi confluiranno nella piazza tematica di Santa Maria degli Angeli. Per approfondimenti viene proposto un dossier: "NATO. Il braccio armato della globalizzazione".
Pubblicato il: 09.10.2001
" Fonte: » Guerra e Pace, Altremappe, Tavoladellapace;

Ultime notizie

L’inquinamento dell’acqua si misura a mercurio (ma senza termometro)

20 Maggio 2019
Oltre 280.000 mila firme raccolte per proteggere l’acqua in Argentina. (Anna Molinari)

Maestri cestai: dietro le sbarre l’arte di lavorare gli intrecci

19 Maggio 2019
Antonella Mannarino e Caterina Mirarchi da 7 anni curano un laboratorio nel carcere di Catanzaro dove si recupera un lavoro artigianale. (Giovanna Maria Fagnan)

Sandokan e i migranti della Malesia

18 Maggio 2019
L'immigrazione pone sfide che tanti Paesi si trovano a dover affrontare; in Europa siamo molto concentrati a guardare il nostro ombelico, ma cosa succede altrove? (Novella Benedetti)

Sudafrica ed elezioni: vince (ma cala) l'Anc

17 Maggio 2019
Il partito di governo guidato da Ramaphosa conquista il 57,5% delle preferenze, ma frena di 4,5 voti percentuali rispetto al 2014. Bene la sinistra con l’Economic Freedom Fighters che arriva quasi...

In Messico è altolà ai narcos

17 Maggio 2019
Il neo presidente del Messico lavora per una riduzione della violenza dei narcotrafficanti. (Miriam Rossi)