Manifestazioni mondiali il 18 gen. e 15 feb.

Stampa

No war on Iraq

A questo fine, la Coalizione A.N.S.W.E.R. fa appello ad una settimana di Opposizione alla guerra tra il 13 e il 21 febbraio, promuovendo diverse iniziative. "Dall'Egitto agli Stati Uniti, fino ad ogni nazione del mondo, siamo decisi a rendere il prossimo 18 gennaio una storica giornata di solidarieta' e di pace" ha dichiarato Elias Rashmawi, figura di primo piano della conferenza contro la guerra tenutasi a il Cairo in Egitto che includeva delegati da almeno 20 nazioni, molti parlamentari egiziani e leader politici, attivisti, scrittori e artisti di tutto il mondo. Il membro del Parlamento britannico George Galloway insieme al dr. Hans von Sponeck e Denis Halliday, i due ex funzionari di alto grado delle Nazioni Unite che si sono dimessi per protesta contro le sanzioni all'Iraq, e l'ex Ministro della Giustizia statunitense Ramsey Clark erano tra le centinaia di convenuti. E per sabato 15 febbraio il movimento europeo, a conclusione del Forum Sociale Europeo di Firenze ha indetto la mobilitazione in tutte le capitali europee. Sul fronte internazionale il Canada è disponibile ad affiancare gli USA anche se non dovesse arrivare l'avallo ONU all'attacco a Saddam. E secondo un sondaggio per la maggior parte dei britannici il dittatore iracheno, Saddam Hussein non sarebbe sufficientemente pericoloso da motivare una guerra e il 30 per cento degli intervistati è convinto che gli Stati Uniti e la Gran Bretagna siano motivati dal desiderio di assicurarsi il controllo del petrolio nel Golfo.

Ultime notizie

Mali, cibo per un anno per 1.200 persone

15 Febbraio 2019
Grazie a un’iniziativa di cooperazione di Ipsia del Trentino, un convoglio umanitario ha raggiunto una zona del Paese colpita da una grave carestia. (Fabio Pipinato

Brasile: alla polizia licenza di uccidere

14 Febbraio 2019
Lo ha detto fin dal primo giorno, carta bianca alla polizia, carta bianca per uccidere. Non ce n’era bisogno, basta leggere i dati ufficiali divulgati dalle agenzie internazionali e dallo stesso go...

Le diseguaglianze crescono: perché?

14 Febbraio 2019
Le ragioni di questo gravissimo fenomeno sono complesse e molteplici, ma forse si può fare un po’ di chiarezza (Marco Grisenti).

Contro la desertificazione? Un deserto di iniziative!

13 Febbraio 2019
La desertificazione colpisce l’8% del territorio dell’Unione europea, in particolare l’Europa meridionale, orientale e adesso anche quella centrale. Che fare? Nulla! (Alessandro Graziadei)

Libano sorpresa per Usa e Israele, nuovo governo targato Hezbollah

13 Febbraio 2019
Libano, dopo nove mesi di trattative. Il premier Saad Hariri guiderà un esecutivo di unità nazionale formato da trenta ministri e, di fatto, controllato dal movimento sciita alleato di Siria e Iran...