Legambiente: Metting europeo Ambiente e Turismo

Stampa

Ecoturismo Anno Internazionale

Si svolgerà il 29 e 30 aprile lo "SPRING MEETING 2005, (il "Meeting di Primavera" della E.E.B.,la Federazione Europea delle Associazioni Ambientaliste, che raggruppa 140 organizzazioni ambientaliste di tutta l'Europa, con 20 milioni di iscritti. Saranno presenti i dirigenti della Federazione Europea delle Associazioni Ambientaliste e 28 esponenti di organizzazioni di Austria, Belgio, Bulgaria, Estonia, Finlandia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Turchia, Ungheria.

Il primo appuntamento è per VENERDI' 29 APRILE 2005 a FERRARA - al PALAZZO COMUNALE - SALA DELL'ARENGO, dove alle 14,30 si avrà la Riunione del Gruppo di lavoro su "Ambiente e Turismo" e continuerà SABATO 3O APRILE A COMACCHIO dove presso la FIERA DEL BIRDWATCHING - PADIGLIONE A - ORE 9,30 si svolgerà un incontro aperto al pubblico su "AMBIENTE E TURISMO IN EUROPA" al quale interverranno: il Sindaco di Comacchio CICOGNANI M.CRISTINA, il Presidente di Legambiente Turismo LUIGI RAMBELLI, il Vice Presidente di VISIT Association,JOHN PROCTOR, (Gran Bretagna); il dirigente della International Friends Of Nature (la più antica organizzazione ambientalista sorta nel 1896), CHRISTIAN BAUMGARTNER, (Austria); l'esponente del (DNR) Deutscher Naturschutzring, HELMUT R㖀SCHEISEN (Germania), uno dei Coordinatori Nazionali Agenda 21 ALESSANDRO BRATTI; RAFAEL MADUE㑀O, del Med Forum (Spagna); ALESSANDRO PIEROTTI, Assessore al Turismo della Provincia di Ferrara; JACQUELINE MILLER, Inter - Environnement Bruxelles, EEB Board (Belgio) e sarà concluso da interventi del Presidente della Regione Emilia Romagna VASCO ERRANI e del Direttore Generale di Legambiente, FRANCESCO FERRANTE.

Saranno presenti associazioni ambientaliste di tutta Europa con i loro massimi esponenti: la Ceeweb/㖀kologisch Tourismus In Europa (Michael Meyer, Germania), il Ceie Centre For Environmental Information & Education (Georgi Stefanov, Bulgaria), la Cekul Foundation Foundation For The Protection And Promotion Of Environment Cultural (Deniz Ozesmi,Turchia), il Deutscher Naturschutzring -Dnr-, (Helmut R㶀scheisen, Germania), l'Ecological Group For Cooperation Bucovina (Creanga Razvan, Romania), la Ecomediterrania (M. Antonia Grifols, Spagna), la Segretaria della Federazione Europea (Regina Schneider, Belgio), l'Estonian Society For Nature Conservation(Juhan Telgmaa, Estonia), la Finnish Association For Nature Conservation (Olli Turuner, Finlandia), il GEOTA - Grupo De Estudos De Ordenamento Do Territorio e Ambiente (Helder Careto, Portogallo), la Gr㼀ne Liga (Tomas Br㼀ckmann, Germania), l'Institute For Environmental Policy(Josef Novák,Repubblica Ceca), l'Inter - Environnement Bruxelles (Jacqueline Miller, Belgio, che fa parte anche del Board della Federazione), l'International Ecologistas (Samuel Martin- Sosa Rodriguez,Spagna), l'International Friends Of Nature (Christian Baumgartner,Austria), il Leveg㵀 Munkacsoport/Clean Air Action Group Budapest (Janos Pal, Ungheria), il Med Forum (Rafael Madue㱀o, Spagna), Mediterrània (Laia Blasco, Spagna), l' 㖀ko - Institute E V. (Ulrike Rheinberger - Germania), il Peipsi Center For Transboundary Cooperation Margit S㤀re, Estonia), il Quercus (Antonio Campos, Portogallo), il Stiching Natur En Milieu - Snm - (Edgar Kampers, Olanda), Umanotera(Nejc Jogan, Slovenia), la Society for Sustinable Living-Bratislava (Vladim㭀r Ira, Repubblica Slovacca).

L'occasione è davvero importante soprattutto dopo che il Turismo è diventato, con la nuova Costituzione Europea, "materia di interesse per l'Unione. L'obiettivo del meeting, per la più grande associazione degli ambientalisti del continente, è quello di parlare appunto di ambiente e turismo accettando una vera e propria sfida: quella di "trovare, insieme agli operatori turistici e alle istituzioni, modi nuovi di fare turismo che aiutino a tutelare le risorse naturali, promuovano le ricchezze del territorio e migliorino l'ambiente e la vacanza. Non a caso per l'incontro sono stati scelti due luoghi simbolo: Ferrara (città d'arte e di biciclette, ma anche di problemi rilevanti per l'ambiente) e Comacchio dove è la sede del Parco del Delta del Po (il delta di uno dei più grandi fiumi d'Europa) e si svolge negli stessi giorni e all'interno della "International Birdwatching Fair", una manifestazione che mira a riscoprire le grandi risorse naturali di un territorio spesso dimenticato e pesantemente falcidiate nel passato. L'appuntamento è stato organizzato da Legambiente Turismo, già incaricata dalla Federazione di coordinare le azioni che riguardano il rapporto fra ambiente e turismo.

Legambiente Turismo ha infatti realizzato in Italia uno dei più interessanti esempi di Ecolabel "costruita dal basso" insieme con enti locali, associazioni di categoria e operatori turistici; detiene dal Novembre 2004 la presidenza della VISIT Association la struttura che raggruppa le Ecolabel indipendenti e volontarie più affermate in Europa, con oltre 1300 strutture ricettive e turistiche che hanno accettato regole e comportamenti più rispettosi dell'ambiente e delle risorse naturali). La manifestazione ha potuto avvalersi della collaborazione degli organizzatori della "International Birdwatching Fair", del Cordinamento Nazionale Agenda 21, del Comune e della Provincia di Ferrara e della Regione Emilia Romagna.

Ultime notizie

Ce li stiamo mangiando tutti!

18 Aprile 2019
Oggi la “megafauna” della Terra, se si escludono alcune balene che non se la passano sempre benissimo, sta letteralmente scomparendo. Come mai? (Alessandro Graziadei)

Una chiamata alla coscienza ambientale

17 Aprile 2019
Nessuno si dimenticherà dei tragici giorni di fine ottobre 2018, quando la catastrofe si abbatté sul Trentino e su tutto il Nord-Est italiano. (Paolo Poda)

Chi minaccia le foreste? Noi!

16 Aprile 2019
Il cambiamento climatico, le piantagioni e le mega dighe sono tra le principali minacce contemporanee dei nostri ecosistemi forestali. (Alessandro Graziadei)

Seoul: istruzione gratuita, il presidente Moon vara un piano

16 Aprile 2019
Ciascuna famiglia risparmierebbe 1.228 euro all'anno per ogni figlio. Ogni anno saranno necessari 1,5 miliardi di euro come copertura finanziaria. Le spese saranno condivise dal governo centrale e...

La transizione per l’energia sostenibile

15 Aprile 2019
Si è sfatato peraltro il mito della correlazione tra consumo di energia e ricchezza di un’economia. Se in passato vi era una buona proporzionalità tra le due grandezze, oggi molti Paesi mostrano co...