Le foreste pulite in Italia e Camerun

Stampa

Immagine

Più di seicentocinquantamila persone in tutta Italia hanno aderito a Puliamo il Mondo, l'iniziativa di Legambiente, per rendere più belle e pulite tante zone d'Italia. Così da Aosta a Reggio Calabria, dalle isole Tremiti a Capri, dal Parco delle Dolomiti Bellunesi a quello del Vesuvio, - più di 1.700 sono stati i comuni coinvolti - i volontari hanno liberato dalla spazzatura circa 3.800 aree, tra piazze, strade, giardini, parchi, sponde di fiumi e fondali marini, restituendoli puliti alla collettività. Una sensibilità ambientale che sarà in piazza anche i prossimi 5 e 6 ottobre con l'Operazione Foreste 2002 di WWF per salvare le foreste africane, ultimi " polmoni verdi" del Pianeta. Secondo i dati del WWF, l'Italia è infatti il primo importatore di legname dal Camerun, e metà delle sue importazioni è illegale. Alla battaglia hanno aderito anche i Madredeus che hanno presentato un video con toccanti immagini della deforestazione in atto. E sempre sabato 5 si terrà a Benevento un convegno nazionale sul tema "Auto, petrolio, grandi opere: un sistema di trasporti insostenibile" a cui parteciperà tra gli altri il Segretario Nazionale della FIOM, Gianni Rinaldini che ha accettato di discutere la tesi degli ambientalisti che chiedono di riconsiderare le scelte produttive delle grandi fabbriche di automobili. In Piemonte continua la battaglia in Val Lemme che ha vissuto momenti difficili con arresti e denunce e rientra nelle azioni ambientali più recenti.
Pubblicato il: 30.09.2002 " Fonte: » Legambiente, WWF, Greenpeace, Comitato per la salvaguardia della Val Lemme ;
" Approfondimento: » Operazione Ponte , Esperienze di carsharing- Report , Campagna Salva o Cancella ;

Ultime notizie

Black Friday: come il consumismo ha corrotto le nostre menti

06 Dicembre 2019
Dal Black Friday al Block Friday, un cammino di consumo cosciente esiste, ed è l’unica strada. (Marco Grisenti)

La “Visione Matauranga”

05 Dicembre 2019
L’Associazione per i Popoli Minacciati chiede che la ricerca scientifica sul clima tenga maggiormente conto delle popolazioni indigene. (Alessandro Graziadei)

Nigeria, paura nei campus

05 Dicembre 2019
Un numero imprecisato di confraternite affolla i campus di tutta la Nigeria e le rivalità tra questi gruppi causano la morte di decine di studenti ogni anno. Negli ultimi mesi ci sono stati omicidi...

È ufficiale, anche per l'Accademia le Ong non sono un “pull factor”

04 Dicembre 2019
Lo European University Institute pubblica uno studio scritto da due ricercatori italiani, Matteo Villa ed Eugenio Cusumano che mette definitivamente la parola fine alla leggenda metropolitana delle...

Invertire la rotta, prima che sia tardi

04 Dicembre 2019
Da alcuni decenni il quadro internazionale si sta frantumando e stiamo ritornando all’epoca delle “cannoniere”. (Fabio Pipinato)