Lavori insostenibili in Val Lemme e Brasile

Stampa

NO al Terzo traforo del Gran Sasso

In questi giorni in cui si parla di sostenibilità, molto forte è la mobilitazione in Val Lemme, provincia di Alessandria, dove con azioni nonviolente il Comitato spontaneo ligure-piemontese è riuscito a sospendere fino a giovedi 5 settembre i lavori nell'alveo del rio Acque Striate in cui si intende costruire una cava di cemento in una zona amiantifera e per di più a ridosso dei confini di un'area protetta, la riserva regionale delle Capanne di Marcarolo. Molti sono gli svantaggi che ricadrebbero sugli abitanti e l'ambiente e per questo viene lanciata una petizione via e-mail urgente. Denuncie ambientali che vengono anche dai laboratori del Gran Sasso dove il 16 agosto scorso è uscito un fiume velenoso e maleodorante (trimetilbenzene) che ha reso bianche e schiumose le acque dei torrenti e che ha fatto sentire male molti passanti. Intanto l'Agenzia Ambientale Brasiliana (IBAMA) ha emanato una licenza provvisoria per la costruzione dell'oleodotto Urucu-PortoVelho che comporterà anche la costruzione di una strada larga 15-30 metri e lunga 500 km attraverso la regione più isolata e inaccessibile della foresta Amazzonica. Gli Amici della Terra promuovono una pressione e-mail perchè temono che le condizioni per trasformare la "licenza provvisoria" in "licenza piena" non considerino le problematiche già sollevate come il probabile aumento incontrollato della deforestazione lungo la strada.
Pubblicato il: 04.09.2002 " Fonte: » Rete di Lilliput, Carta, Amici della Terra, Altragricoltura;
" Approfondimento: » Dossier TAV, Ass. Idra sulla TAV;

Ultime notizie

Oltremare - un omaggio

14 Dicembre 2019
La prima volta che ho viaggiato in Bosnia era inverno. Un inverno lungo, freddo, instancabile. (Matthias Canapini)

"È cruciale includere le opinioni dei giovani nei processi di policy-making"

13 Dicembre 2019
Un'intervista al Ministro portoghese dell’Ambiente sulla partecipazione e l’educazione dei giovani. (Agenzia di Stampa Giovanile)

Chi sponsorizza la COP25? Il futuro del clima è forse corrotto?

12 Dicembre 2019
A cosa pensi appena vedi “Coca Cola”, “Iberia”, “L’oreal” proiettati sul grande schermo del palazzo che ospita la Conferenza ONU sul Clima (COP25) a Madrid? I maggiori responsabili dell’inquinament...

La "Cumbre Social per il Clima" lancia il Manifesto Climatico

12 Dicembre 2019
Dal 6 al 13 dicembre 2019, parallelamente alla COP25 di Madrid, si tiene la "Cumbre Social per il Clima". (Domenico Vito)

Il futuro potrebbe essere un terrificante film di fantascienza

11 Dicembre 2019
Cosa succede se superiamo la soglia di 1.5°C? Questa è la domanda che ha aperto un side event alla COP25 il cui obiettivo era quello di analizzare gli scenari che si verificheranno nel caso in...