L'Italia il 24 novembre diventa etica

Stampa

© Giornata del Non Acquisto - Bilanci di Giustizia

Il 24 novembre sarà una giornata all'insegna del consumo critico-consapevole e della finanza etica. In programma per le strade e piazze d'Italia saranno le iniziative della "Giornata mondiale del non consumo" che, dopo essere nata nel 1992, si è rapidamente diffusa in più di 30 nazioni come dissenso verso il consumismo e la pressione che esercita su tutti gli aspetti della nostra vita. Promossa principalmente da Terre di Mezzo, Rete di Lilliput e Bilanci di Giustizia, l'iniziativa ha ricevuto adesioni da tutta la penisola. In maniera collegata si terrà la campagna europea del "Made in Dignity", iniziativa che con l'evento della "Prima colazione equa e solidale" si propone di allargare la conoscenza del commercio equo, delle Botteghe e di Ctm altromercato raggiungendo nuovi simpatizzanti. Collegata iniziativa è la giornata della "Colletta Alimentare", che si terrà presso i supermercati coinvolti e organizzata dal Banco Alimentare, che consiste nella donazione di alimentari da destinare a più di 5.400 associazioni che si occupano direttamente dell'assistenza a poveri ed emarginati. Nel 2000 sono stati 34.600.000 i chili raccolti con un incremento di più del 13% rispetto al 1999. Sul filone etico, è anche la Giornata Nazionale della Finanza Etica che, a Bologna, nei locali del teatro Arena del Sole celebrerà la cultura dell'economia alternativa con il pubblico, con gli studiosi, con alcuni responsabili del mondo della finanza e della società civile.
Pubblicato il: 15.11.2001
" Fonte: » Terre di Mezzo, Bilanci di Giustizia, Ass. Finanza Etica , Banco Alimentare ;
" Approfondimento: » Altreconomia - Fate il pieno di iniziative, Rete di Lilliput;

Ultime notizie

Countdown to extincion

17 Settembre 2019
Dieci anni fa le multinazionali aderenti al “Consumer Goods Forum” (CGF) si erano impegnate a fermare la deforestazione. Non lo hanno fatto! (Alessandro Graziadei)

Terra di confine

16 Settembre 2019
Prosegue il mio viaggio nel "cratere" del Centro Italia. (Matthias Canapini)

Leah, la Greta d’Africa che sciopera da otto mesi in Uganda

15 Settembre 2019
C’è una ragazzina combattiva e determinata come Greta anche in Africa. Si chiama Namugerwa Leah, ha 15 anni e vive in Uganda. (Jacopo Storni)

Europa e Tunisia: un rapporto di buon vicinato?

14 Settembre 2019
Da tempo si discute di un accordo di libero scambio tra la UE e il Paese africano. Ma tra il dire e il fare c’è anche di mezzo l’olio… (Ferruccio Bellicini

Flat tax, disuguaglianze e le tasse dei futuri governi

13 Settembre 2019
Il cambiamento sociale dipende dalla distribuzione della ricchezza: le tasse vanno diminuite ai lavoratori e aumentate ai più ricchi.  Un pezzo di Salvatore Morelli, economista e membro d...