Il documento finale del 4° Onu dei Popoli

Stampa

"La società civile ha oggi la capacità di rappresentare un ruolo di cambiamento globale, sistematico e importante per le politiche mondiali. Si chiede all'Unione Europea, oggi l'economia più forte, di avere un ruolo di promotore nella riduzione delle diseguaglianze e nello sviluppo umano e sostenibile" - ha detto Mario Pianta, presentando il documento finale dell'Onu dei Popoli, lanciando la proposta di costituire un forum della società civile sull'Europa. "Per la quarta volta noi, rappresentanti di centinaia di organizzazioni della società civile di tutto il mondo, ci ritroviamo all'Assemblea dell'Onu dei Popoli di Perugia⅀ La nostra voce chiede a tutti di cambiare strada e rispondere alle esigenze di pace e di giustizia per tutti. Chiediamo che si rinunci alle logiche di guerra e di potenza militare, si elimini il terrorismo, si difendano i diritti umani, si risponda ai bisogni di tutti partendo da quelli essenziali - cibo, acqua, lavoro - si promuova la giustizia, uno sviluppo equo e sostenibile, l'uguaglianza, la democrazia, il rispetto delle diversità, la solidarietà e la condivisione". Così comincia il documento finale dell'Assemblea che ha visto in questi ultimi giorni incontrarsi centinaia di persone da più di 100 paesi in 7 gruppi di lavoro concentrati a elaborare ed evidenziare le proposte della società civile. Domani concluderanno l'esperienza nella marcia per la pace Perugia-Assisi.
Pubblicato il: 13.10.2001
" Fonte: » Unimondo;
Da scaricare:
" il documento in italiano;
" document in english;

Ultime notizie

Cosa resta della cooperazione internazionale?

24 Agosto 2019
L’ex governo gialloverde lascia una pesante eredità in questo campo soprattutto dando spazio a una diffusa disinformazione. (Lia Curcio)

L'Italia migliore è l'Italia che include/ 2

23 Agosto 2019
Continua il nostro viaggio sull’evoluzione/involuzione della cultura e della politica italiana sul tema dell’inclusione e dell’apertura internazionale. (Fabio Pipinato)

L'Italia migliore è l'Italia che include / 1

22 Agosto 2019
Breve storia di un patrimonio culturale e politico sulla pace, nonviolenza e cooperazione internazionale, che rischia di disperdersi. (Fabio Pipinato)

Laghestel (Trentino), la fragilità dell’uomo e della natura in dialogo

21 Agosto 2019
Un cammino dei sensi per scoprire la natura e se stessi, attraverso l’incontro (Anna Molinari)

La simbiosi tra uomo e ape: perché è necessaria?

20 Agosto 2019
Api e miele, da sempre fedeli compagni della vita dell’uomo, sono già a rischio di estinzione, e con loro il nostro ecosistema. (Marco Grisenti)