Guatemala: genitori e figli si riabbracciano

Stampa

Dopo venti anni di disperazione, molti padri di famiglia guatemaltechi hanno potuto riabbracciare i loro figli grazie al programma "Una ricerca per riunire", condotto dall'associazione di aiuto ai bambini di strada Casa Alianza e dalla Lega per la salute mentale. Moltissimi bambini erano stati strappati alle loro famiglie durante i 36 anni di guerra civile in Guatemala, nella quale hanno trovato la morte oltre 200.000 persone, per essere venduti alle famiglie dei militari, agli orfanotrofi o a genitori occidentali attraverso il mercato illegale delle adozioni. Un anno e mezzo fa, Casa Alianza e la Lega per la salute mentale hanno iniziato le ricerche delle famiglie a cui erano stati portati via i figli durante la guerra, nel tentativo di rimetterli in contatto: già oltre 100 famiglie si sono riunite, per loro è finito l'incubo della possibile morte dei bambini di cui si erano completamente perse le tracce. (...continua)
Pubblicato il: 07.12.2001
" Fonte: » Mondoaperto;

Ultime notizie

Superati i 9 mesi dall’inizio dell’invasione russa. Il punto

02 Dicembre 2022
Di fatto, la guerra in Ucraina somiglia sempre più ad una “nota di fondo”, a cui il Mondo sembra abituarsi. (Raffaele Crocco)

Anche la Germania indaga sulle stazioni di polizia illegali di Pechino

01 Dicembre 2022
La ong Safeguard le ha individuate in 30 Paesi europei; quattro solo in Italia. Stabilite all’interno di ambasciate e consolati. Inchieste già avviate da Paesi Bassi, Spagna e Irlanda. (AsiaNews...

Energia: l'alternativa c’è? - #Diventaregreen

01 Dicembre 2022
“Guardiamo all'energia del futuro, non a quella del passato”. Un’intervista ad Arturo Lorenzoni. (Alessandro Graziadei)

Iran: il colpo in canna è italiano. Parlamentari e associazioni chiedono spiegazioni

30 Novembre 2022
Tornano le cartucce della italo francese Cheddite sulla scena di altre repressioni. Questa volta nella Repubblica islamica. (Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo)

Giochi olimpici e paralimpici invernali 2026: ancora cemento

30 Novembre 2022
Il mantra “Olimpiadi uguale fondi, quindi sviluppo” appare essere il classico specchietto per le allodole. (Lucia Michelini)