Giornata del migrante, prove d'integrazione

Stampa

© Migranti

Proclamata il 4 dicembre 2000, la Giornata Internazionale dei Migranti si celebrà il 18 dicembre, giorno in cui nel 1990 le Nazioni Unite adottarono la Convenzione Internazionale sulla protezione dei diritti per tutti i Migranti e le loro Famiglie. Oltre 175 milioni di migranti hanno abbandonato il proprio Paese d'origine per lavorare in altre nazioni. Ben 16 milioni, invece, sono fuggiti da situazioni di pericolo e personale persecuzione, trasformandosi in profughi. Altri 900mila hanno chiesto asilo in un Paese straniero. "Gli immigrati ed i rifugiati non dovrebbero -e non devono - essere considerati un peso", ha affermato il segretario generale dell'Onu Kofi Annan. A Roma è stata presentata una ricerca esplorativa pilota "Interculturalità e integrazione nella scuola elementare. Il punto di vista del bambino straniero." Per la prima volta in Italia si è analizzato il punto di vista del bambino straniero che, pur essendo protagonista a pieno titolo nel processo di integrazione, non è mai stato preso in considerazione. A Bologna giovedì 19 si presenterà alla città lo Scalo Internazionale migranti, un progetto concreto di critica e rivendicazione del diritto alla casa, al lavoro, all'assistenza sanitaria, all'istruzione per tutti. La settimana scorsa non sono riuscite a raggiungere la loro meta, l'Italia, le 170 persone dello Sri Lanka fermate pochi giorni fa nel canale di Suez dalla Polizia egiziana e rimpatriate oggi con un charter messo a disposizione dalla polizia di frontiera italiana. E drammatici sono gli aggiornamenti sulla famiglia siriana espulsa dall'Italia respinta dall'aeroporto di Malpensa il 28 novembre scorso nonostante avesse fatto domanda di asilo politico.
Pubblicato il: 18.12.2002
" Fonte: » Cestim, Amnesty International, Sherwood, Bologna Social Forum;
" Approfondimento: » Nuove guerre e razzismo contro gli immigrati, Cpt: addio libertà d'informazione. Il caso di Agrigento;

Ultime notizie

Plastica: siamo più consapevoli del problema, ma…

19 Luglio 2019
Siamo più consapevoli dei problemi legati all'inquinamento da plastica, ma solo ora iniziamo a prendere in considerazione le possibili soluzioni. (Alessandro Graziadei)

Aree protette, una ricchezza per l’Europa

18 Luglio 2019
Giovani, comunità e natura: è qui il futuro dell’Europa. (Anna Molinari)

Balcani occidentali, la libertà dei media continua a deteriorarsi

18 Luglio 2019
I giornalisti investigativi dei Balcani occidentali hanno espresso il proprio malcontento nei confronti del sistema giudiziario nei rispettivi paesi. Le loro esperienze con giudici e pubblici minis...

Guerra del Nilo: Egitto-Etiopia, l’acqua per vivere

17 Luglio 2019
Una gigantesca diga bloccherà gran parte delle acque del ramo “Azzurro” assetando il Paese dei faraoni. Tensione anche tra il Cairo e Gerusalemme: gli israeliani hanno venduto un sistema anti-...

Tunisia: un porto sicuro?

17 Luglio 2019
Il paese maghrebino presenta ancora numerose lacune giuridiche e organizzative per quanto riguarda i richiedenti asilo. (Ferruccio Bellicini)