Finanza etica e società civile argentina

Stampa

Immagine

Le realtà italiane che operano nel settore della finanza etica si sono interrogate a Civitas sui possibili interventi di sostegno alla grave crisi finanziaria argentina. Tonino Perna presidente del Centro Regionale d'Intervento per la Cooperazione (CRIC) introducendo il dibattito ha notato come questo sia il primo incontro in Italia con rappresentanti della società civile argentina dopo quella che non possiamo considerare solo la "crisi argentina, ma piuttosto il fallimento di uno stato, di una nazione ridotta ad azienda". Leon Shujiman, argentino esperto di Cooperativas Mutuales, ha quindi tratteggiato un quadro storico di come si sia sviluppato il sistema bancario in Argentina, partendo dalla crescita economica degli inizi del secolo scorso fino alle politiche di apertura indiscriminata al capitale straniero che ha strangolato le casse di credito cooperativo. Il dicembre 2001 vede la caduta definitiva del modello neoliberista. (... continua)
Pubblicato il: 05.05.2002
" Fonte: » World Social Agenda;

Ultime notizie

Corte suprema blocca l’applicazione della pena di morte

17 Novembre 2019
Il presidente Sirisena sperava nella prima impiccagione entro la fine del suo mandato. La pena capitale è sospesa da 43 anni. 

La repubblica dei giovani

16 Novembre 2019
 Prizren. L’arrivo in città, che conta 120.000 abitanti, è un tripudio di moschee e bandiere albanesi legate con forza ai balconi. (Matthias Canapini) 

Cile: e la allegria?

15 Novembre 2019
Possiamo solo essere grati al popolo cileno per dimostrarci che sí se puede. (Michela Giovannini)

Dhaka, donne abusate in Arabia saudita denunciano le torture

14 Novembre 2019
Da gennaio ad agosto 2019 almeno 850 lavoratrici sono riuscite a scappare dal regno saudita. Tra il 2016 e il 2019 il Bangladesh ha riaccolto le salme di 311 donne. La storia di Nazma, uccisa perch...

Argentina: chi è Alberto Fernandez?

14 Novembre 2019
Qual è la vera identità del nuovo Presidente eletto dagli argentini? Che paese si appresta a governare? (Marco Grisenti)