Diamanti ed eticità delle imprese

Stampa

Si terrà a Interlaken il prossimo 5 novembre l'incontro sul "Kimberley Process', il sistema di certificazione internazionale dei diamanti. Si concluderà quindi nel paese elvetico il percorso avviato oltre due anni fa in Sudafrica, che ha visto coinvolti i Paesi produttori, importatori e le società diamantifere. Si tratta di un procedimento studiato per evitare lo sfruttamento illegale da parte di gruppi ribelli e di governi stranieri delle pietre preziose, ma che, almeno nelle intenzioni, avrebbe anche il fine di porre un freno alle numerose violenze che spesso accompagnano l'estrazione dei diamanti nelle aree 'calde' del continente nero. Nel continente asiatico invece è ancora aperta la battaglia contro le ditte estere che intrattengono rapporti commerciali con la giunta militare al potere in Myanmar (ex Birmania). La 'Confederazione internazionale dei sindacati liberi' (Icftu), da anni impegnata a convincere industrie e governi esteri a boicottare il Paese asiatico, ha diffuso in questi giorni un elenco che comprende in tutto 325 ditte.
Pubblicato il: 30.10.2002 " Fonte: » Misna, Amnesty International;
" Approfondimento: » Bilancio Sociale, ICFTU, Guida Globalizzazione;

Ultime notizie

La casa dei poveri nel palazzo del Papa con vista su piazza San Pietro

19 Gennaio 2020
Sembrava destinato a diventare un hotel di lusso, ma Francesco ha voluto metterlo a disposizione dei senzatetto. (Gian Guido Vecchi)

Afghanistan 2019: annus horribilis

18 Gennaio 2020
Indiscrezioni danno per imminente una tregua ma l’anno appena finito si chiude con un bilancio nefasto per i civili. 

Liberi col vento: l’etnia peul del Senegal

17 Gennaio 2020
Il secondo gruppo etnico del Paese, con abitudini seminomadi, vive di allevamento ma sconta una estrema precarietà. (Lucia Michelini)

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il viaggiare…

16 Gennaio 2020
Tra il 2016 e il 2030 le emissioni di CO2 del turismo legate ai trasporti dovrebbero aumentare del 25%. (Alessandro Graziadei)

Il cobalto sfratta 100mila persone

16 Gennaio 2020
Si tratta degli abitanti della città di Kasulo (sudest del paese, provincia di Lualaba). Le loro case impediscono lo sfruttamento del minerale che secondo il governatore frutterebbe 10 miliardi di...