Corea: il sud manifesta per la pace mentre il nord si arma

Stampa

Il movimento pacifista sud coreano ha sfilato nella capitale Seoul esprimendo il proprio dissenso nei confronti della guerra e in particolare riguardo all'invio di truppe sudcoreane in Iraq. I partecipanti stimati in circa 10mila hanno segnato così l'inizio di un forte movimento contrario alla minaccia "di una soluzione" violenta alla crisi nucleare nordcoreana.
Il 17 settembre scorso il ministro dell'interno sudcoreano Kim Doo-kwan, si era visto sfiduciare dall'Assemblea nazionale ed era stato indotto a lasciare l'incarico con l'accusa di non aver fatto abbastanza per prevenire una protesta studentesca anti-Usa nell'agosto scorso.

Intanto la Corea del Nord comunica che ha completato con successo il processo di riconversione di 8mila barre di combustibile esaurito che possono essere usate per produrre armi atomiche. A questa dichiarazione è segiuta la precisazione di un rappresentante del ministero degli esteri nordcoreano all'agenzia giornalistica statale Kcna che sostiene di aver "ripreso le attività nucleari a scopo pacifico".

Se i round negoziali tra Corea del Nord e Stati uniti (l'ultimo dei quali con Corea sel Sud, Giappone, Cina e Russia) non hanno finora portato a passi avanti nel dialogo, Lettera 22 riporta la notizia che gli americani si dicono preoccupati del fatto che Pyongyang abbia venduto tecnologia missilistica alla giunta birmana e possa vendere armi nucleari anche al Pakistan o a paesi arabi che non vorrebbero dipendere, come la giunta birmana, da tecnologia occidentale. (RB)

Altre Fonti: Base 21

Ultime notizie

Casa dolce (ed energivora) casa… - #Diventaregreen

07 Dicembre 2022
Alimentare gli edifici è la prima voce per consumo energetico in Italia. (Alessandro Graziadei) 

Colombia: un passo fermo verso il cambiamento

06 Dicembre 2022
Le grandi ambizioni del nuovo governo di Petro iniziano dalla riforma fiscale appena approvata. (Marco Grisenti)

Intervista alla Professoressa Daniela Buffoni, Presidente di Docenti Senza Frontiere.

05 Dicembre 2022
Intervista alla Professoressa Daniela Buffoni, Presidente di Docenti Senza Frontiere. Una realtà educativa e di impegno sociale da sostenere. Di Laura Tussi da Mosaico...

Compensare o risparmiare? - #Diventaregreen

05 Dicembre 2022
Investire per migliorarsi, e spendere meno. (Anna Molinari)

Fermata Kirghisistan

04 Dicembre 2022
Mi trovo a condividere 12 ore di viaggio con 3 ragazzi che non vogliono ritrovarsi all’interno di un carro armato. (Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo)