Cooperazione e noccioline

Stampa

Mani Tese propone anche quest'anno in 300 piazze italiane per il 17 e 18 novembre l'"Operazione nocciolina". Al centro di questa campagna l'idea dello sviluppo oltre l'emergenza per il Salvador. Il Paese centroamericano fu devastato nel 1998 dall'uragano Mitch e all'inizio del 2001 da due violente scosse di terremoto. Le noccioline, prodotte nell'ambito dei progetti agricoli realizzati da Mani Tese in Salvador testimoniano che le popolazioni colpite da calamità possono, anche con il sostegno della cooperazione internazionale, percorrere il cammino della ricostruzione. Scopo dell'iniziativa è anche sensibilizzare l'opinione pubblica e le autorità di governo ad aumentare le risorse destinate alla cooperazione. E sul tema della cooperazione internazionale, Javier Schunk, coordinatore dei progetti del Cisv di Torino e consulente dell'Onu per la formazione di operatori di sviluppo, pubblica in questi giorni il suo manuale "Il progetto prima del progetto: tattiche e strategie applicate all'aiuto allo sviluppo. Immaginando provocatoriamente che la cooperazione internazionale dichiari guerra all'ingiustizia per ridistribuire opportunità fra gli oppressi del pianeta, Schunk dedica buona parte del suo manuale a chiarire criteri e metodi di analisi di tutto quanto precede alla realizzazione di un'iniziativa di cooperazione allo sviluppo.
Pubblicato il: 10.11.2001
" Fonte: » Mani tese, Università Internazionale delle Istituzioni dei Popoli per la Pace - UNIP -;
" Approfondimento: » ACRA -Emergenza terremoto salvador , Programmi di cooperazione in Salvador ;

Ultime notizie

"È cruciale includere le opinioni dei giovani nei processi di policy-making"

13 Dicembre 2019
Un'intervista al Ministro portoghese dell’Ambiente sulla partecipazione e l’educazione dei giovani. (Agenzia di Stampa Giovanile)

Chi sponsorizza la COP25? Il futuro del clima è forse corrotto?

12 Dicembre 2019
A cosa pensi appena vedi “Coca Cola”, “Iberia”, “L’oreal” proiettati sul grande schermo del palazzo che ospita la Conferenza ONU sul Clima (COP25) a Madrid? I maggiori responsabili dell’inquinament...

La "Cumbre Social per il Clima" lancia il Manifesto Climatico

12 Dicembre 2019
Dal 6 al 13 dicembre 2019, parallelamente alla COP25 di Madrid, si tiene la "Cumbre Social per il Clima". (Domenico Vito)

Il futuro potrebbe essere un terrificante film di fantascienza

11 Dicembre 2019
Cosa succede se superiamo la soglia di 1.5°C? Questa è la domanda che ha aperto un side event alla COP25 il cui obiettivo era quello di analizzare gli scenari che si verificheranno nel caso in...

Il ruolo delle giovani donne per la giustizia climatica

11 Dicembre 2019
Ritrovarsi in una sala conferenze ad ascoltare giovani donne attiviste per il clima e uscire con le lacrime agli occhi e un nodo alla gola. (Roberto Barbiero)