BM e FMI non sdebitano più come prima

Stampa

La tensione internazionale mette in crisi le "cancellazioni di carta" adottate da Banca Mondiale e Fondo Monetario Internazionale. Secondo Luca De Fraia, coordinatore della campagna Sdebitarsi, "sta saltando il criterio di sostenibilità del debito fondato su previsioni per la crescita economica e per i prezzi delle materie prime, che ora sono messe in crisi. L'unica cosa certa è che per i primi paesi che beneficiano delle iniziative più avanzate il debito da ripagare aumenterà di un miliardo di dollari dal 2000 al 2005, passando da 1,323 a 2,194 miliardi". Dello stato delle iniziative per la cancellazione e riduzione del debito si parlerà in occasione del forum della società civile che si terrà a Roma il 9-10 ottobre, durante il quale verrà presentato il Rapporto Social Watch 2001. Tra i dati del rapporto emerge che in Iraq la mortalità al di sotto dei 5 anni dal 1990 al 1999 è più che raddoppiata, passando dal 50 al 128 per mille. A questa sitauzione fa riferimento la petizione di "Un ponte per..." che invita a sottofirmare online la petizione contro l'embargo che si stima abbia causato la morte di oltre un milione di persone.
Pubblicato il: 06.10.2001
" Fonte: » Sdebitarsi, Un ponte per...;
" Approfondimento: » Dossier Medio Oriente, Fragile primavera per i kurdi iracheni ;

Ultime notizie

Giornata del dono, coinvolti centinaia di studenti

22 Settembre 2019
Sono 80 gli istituti scolastici che hanno aderito al progetto #DonoDay2019, realizzato in collaborazione con il Miur. 

Abbiamo solo 11 anni per salvare la nostra specie

21 Settembre 2019
Ci avviciniamo al prossimo evento, venerdì 27 settembre, organizzato dai giovani dei "Fridays for Future”. (Lia Curcio)

Presidenziali in Tunisia: vincono astensione e populismo anti-casta

20 Settembre 2019
Al ballottaggio per eleggere il nuovo presidente tunisino si affronteranno due candidati controversi e fuori dagli schemi tradizionali. (Ferruccio Bellicini

Abbiamo finito il verde…

19 Settembre 2019
Gli scienziati avvertono che la crescita dei vegetali sta diminuendo in tutto il pianeta. E non è colpa solo degli incendi… (Alessandro Graziadei)

Croazia: giornalisti sotto assedio

19 Settembre 2019
Scritte minatorie sui muri, attacchi fisici e minacce. Reporters Sans Frontières esprime forte preoccupazione perché a suo avviso in Croazia è in atto un vero e proprio attacco ai giornalisti. (...