Australia, Bayer punita per il Levitra

Stampa

In Australia è stato ordinato alla Bayer di sospendere la sua controversa campagna di marketing per il Levitra, un farmaco simile al Viagra. La Compagnia arrangiava visite di pazienti con disfunzioni erettili con dottori elencati sul sito web della Bayer per la salute maschile e oggetto di una campagna pubblicitaria per il Levitra. La Bayer mandava ai dottori pacchetti di materiale informativo che avrebbero dovuto essere dati al paziente durante la visita.

A seguito dell'esposto di un medico di Sidney, Medicine Australia, l'organo di autoregolazione della stessa industria farmaceutica, ha dichiarato che la compagnia non aveva informato i medici che l'iscrizione al suo sito web poteva implicare il loro utilizzo per il marketing di prodotti Bayer. Ha dichiarato inoltre che la Bayer incoraggiava i pazienti a chiedere ai medici di prescrivere medicine invece di richiedere una valutazione medica appropriata, infrangendo in questo modo il codice di condotta.

La compagnia dovrà ora togliere dal sito web il materiale contrario al codice di condotta di Medicine Australia. Dovrà anche mandare una lettera a ciacuno dei 1000 medici registrati sul sito informandoli delle infrazioni al codice.

Philipp Mimkes della Coalizione contro i pericoli derivanti dalla Bayer: "La Bayer influenza sistematicamente i medici perché prescrivano le sue medicine. Migliaia dei suoi rappresentanti fanno il giro di ospedali e ambulatori. Ci sono dei sistemi ad incentivi di cui beneficiano i medici quando prescrivono certe medicine. Altri medici vengono attirati con viaggi gratuiti o doni. Per questo anche farmaci controversi della Bayer, come l'Adalat o il Glucobay, vengono largamente prescritti." La Coalizione chiede il bando della pubblicità dei farmaci e studi indipendenti sulla loro efficacia.

Fonte: Coalizione contro i pericoli derivanti dalla Bayer

Ultime notizie

Bambini: “chi non produce è inutile”

25 Giugno 2019
È necessario contrastare l’idea che chi non produce è inutile per la società. A cominciare dai bambini costretti ad essere “economicamente attivi”. (Alessandro Graziadei)

Cocktail artico… al veleno

24 Giugno 2019
Le inquietanti conseguenze dello scioglimento dei ghiacci. (Anna Molinari)

La seconda vita dei libri, nelle mani dei senza dimora

23 Giugno 2019
I volontari della Ronda della carità distribuiscono (oltre a panini e bevande) fumetti, romanzi e riviste. 

Niente sta scritto vince Il Premio Cinema degli Italian Paralympic Awards

22 Giugno 2019
Il documentario Niente sta scritto riceve il Premio Cinema agli Italian Paralympic Awards 2019, gli “Oscar” dello sport paralimpico. (Raffaella Bonora)

La donna che combatte i matrimoni precoci

21 Giugno 2019
Povertà, matrimoni precoci e abbandono scolastico sono tre componenti dello stesso circolo vizioso. È contro un tale flagello che si batte da oltre 15 anni Theresa Kachindamoto, una donna...