Algeria: apertura alla lingua berbera

Stampa

© Warnews - manifestanti berberi vestiti a lutto

Le elezioni legislative previste per il mese di maggio in Algeria hanno mosso il presidente algerino Abdelaziz Bouteflika ad un incontro con una delegazione del movimento di protesta dei berberi della regione di Cabilia. I leader dei Consigli berberi e le organizzazioni che riuniscono la comunità berbera algerina avevano infatti minacciato di boicottare l'appuntamento con le urne qualora non venissero ascoltate le loro richieste. Sul tavolo dell'incontro si è dibattuto sulla "piattaforma di El-Kseur", un documento di 15 punti che contiene rivendicazioni precise da parte della minoranza berbera. La richiesta in essa contenuta di adottare la lingua tamazigh (la lingua berbera) come nazionale è stata in parte soddisfatta: l'idioma berbero sarà ritenuto lingua nazionale in Algeria e verrà inserita nella Costituzione accanto alla lingua araba. I berberi hanno alle spalle una storia millenaria, e la loro lingua si distingue nettamente dall'arabo e cerca di resistere all'assimilazione promossa dagli arabofoni, che negano l'esistenza stessa di una cultura berbera. Le rivendicazioni dei diritti culturali, sociali e politici della popolazione berbera furono duramente represse nell'aprile scorso quando, negli scontri tra manifestanti e reparti antisommossa del governo, furono più di cento i morti e migliaia i feriti della " primavera nera.
Pubblicato il: 13.03.2002
" Fonte: » Misna, Carta, El Watan, Asaka Italia;
" Approfondimento: » Lettera 22 , Warnews;

Ultime notizie

L'Italia migliore è l'Italia che include / 1

22 Agosto 2019
Breve storia di un patrimonio culturale e politico sulla pace, nonviolenza e cooperazione internazionale, che rischia di disperdersi. (Fabio Pipinato)

Laghestel (Trentino), la fragilità dell’uomo e della natura in dialogo

21 Agosto 2019
Un cammino dei sensi per scoprire la natura e se stessi, attraverso l’incontro (Anna Molinari)

La simbiosi tra uomo e ape: perché è necessaria?

20 Agosto 2019
Api e miele, da sempre fedeli compagni della vita dell’uomo, sono già a rischio di estinzione, e con loro il nostro ecosistema. (Marco Grisenti)

“Non può essere”

19 Agosto 2019
La repressione religiosa non è una novità in Cina, ma sta costantemente crescendo. A fare scuola il Tibet. (Alessandro Graziadei)

A Roma il murale che purifica l’aria

18 Agosto 2019
Lo street artist Iena Cruz in via del Porto Fluviale ha realizzato un dipinto utilizzando una vernice speciale che assorbe lo smog.