A Roma accolte le richieste sugli sponsor etici

Stampa

Cambia lo sponsor - da Cocs

Tutti gli emendamenti richiesti dalla "Campagna Sponsor Etici" per l'inserimento di criteri etici nella selezione degli sponsor sono stati accolti dalla Commissione del Regolamento sulle Sponsorizzazioni del Comune di Roma e saranno presto presentati in Consiglio Comunale a firma dei consiglieri Berliri e Spera. "Esprimiamo la massima soddisfazione - ha dichiarato Barbara Mariotti del Comitato cambia lo sponsor (Cocs), tra i promotori storici della campagna - per il percorso di dialogo, a volte anche critico, e di collaborazione con il Comune di Roma. Un dialogo che conferma questa amministrazione tra quelle maggiormente impegnate per la pace e la giustizia. Roma ha scelto di darsi dei criteri di consumo critico, cioè di scelta delle aziende con cui collaborare, non in base alla convenienza economica ma all'attenzione che esprimono rispetto ai diritti umani e all'ambiente".

"Desideriamo ringraziare i Presidenti delle Commissioni Regolamenti e Cultura Berliri e Spera - prosegue il Cocs - per l'attenzione prestata alle nostre richieste e per averle fatte proprie con la massima convinzione. Ma soprattutto l'Assessore alle periferie Luigi Nieri, tra i promotori del Regolamento sulle sponsorizzazioni, al nostro fianco da anni sui temi del consumo critico, che, con l'istituzione del Tavolo dell'Altraeconomia, ha contribuito a creare le condizioni per un dialogo tra le associazioni e la pubblica amministrazione. Un dialogo che sta portando a risultati molto importanti, come questo regolamento e come la prossima nascita della Città dell'AltraEconomia, spazio permanente dedicato all'elaborazione teorica e alla sperimentazione pratica dell'economia solidale".

Un appello firmato da migliaia di persone e dalle realtà più rappresentative che a Roma e in Italia operano per la "globalizzazione dei diritti" verrà inviato a tutti i consiglieri comunali, cui verrà chiesto di procedere alla votazione definitiva del regolamento il prima possibile e di approvarlo con quegli emendamenti che concretizzano finalmente il lavoro svolto negli ultimi anni, fortemente voluto in primo luogo dallo stesso sindaco Walter Veltroni e assolutamente all'avanguardia. "Ci auguriamo che la Commissione di valutazione etica possa insediarsi ed iniziare i suoi lavori al più presto - conclude il Cocs - in modo che anche Roma possa esprimere con maggiore continuità l'esigenza di una maggiore attenzione delle aziende verso i diritti umani e verso l'ambiente, ovunque esse operino nel mondo".

Altre fonti: Comitato cambia lo sponsor

Ultime notizie

Locanda Dal Barba, dove l’accoglienza si fa in tavola

24 Febbraio 2020
Inclusione sociale per persone con disturbi del neurosviluppo, un’esperienza da conoscere. (Anna Molinari)

Bari il cibo torna in circolo (per i poveri)

23 Febbraio 2020
Sette frigo solidali ospitano il cibo donato. I volontari si spostano anche con pattini e biciclette. L’idea di Kenda onlus. (Bepi Castellaneta)

Disabilità in Ecuador: un cammino disseminato di ostacoli

22 Febbraio 2020
Nonostante le iniziative realizzate, la situazione dei disabili, soprattutto intellettivi, rimane profondamente disagiata e vittima di una politica viziosa. (Marco Grisenti)

Un clima impazzito

21 Febbraio 2020
Un clima impazzito che non conosce una via di mezzo e le cui conseguenze sono pagate soprattutto dai più deboli. (Lia Curcio)

"Niente più vittime, niente più martiri"

20 Febbraio 2020
“Niente più vittime, niente più martiri, vogliamo sentire solo le voci di persone vive” che difendano i loro diritti umani. (Alessandro Graziadei)