Hong Kong: migliaia alla marcia democratica del primo gennaio

Stampa

Foto: asianews.it

Diverse migliaia di persone – soprattutto giovani – hanno partecipato ieri alla marcia per la democrazia nel centro di Hong Kong, protestando contro il soffocamento delle libertà politiche e le crescenti disuguaglianze dovute ai legami esistenti nel territorio fra il grande business e Pechino, ad esempio nell’edilizia.

Nella dimostrazione, organizzata dal Civil Human Rights Front, si sono infiltrati anche alcune decine di “indipendentisti”, che reclamano non solo una “speciale autonomia” per Hong Kong, ma una piena indipendenza dalla Cina. Lo scorso settembre, il governo ha messo fuorilegge il partito “indipendentista” perché minaccia la sicurezza del territorio. Il partito indipendentista è nato come reazione al fallimento delle richieste della popolazione di poter eleggere in modo diretto il capo dell’esecutivo di Hong Kong, dopo le gigantesche manifestazioni di Occupy Central nel 2014.

La manifestazione però richiedeva maggior rispetto per l’autonomia di Hong Kong che in questi anni è andata sempre più deteriorandosi, con una maggiore influenza di Pechino sui media, sull’editoria, sul commercio e, naturalmente, sulle elezioni.

Grazie a un accordo fra Cina e Gran Bretagna, dal ritorno di Hong Kong alla Cina, il territorio dovrebbe avere almeno fino al 2049 una discreta autonomia, sigillata con lo slogan “un Paese, due sistemi”. Ma ormai l’influenza di Pechino è visibile in tutti i settori della società.

Secondo gli organizzatori, alla manifestazione hanno partecipato 5500 persone. Per la polizia essi erano solo 3mila.

Paul Wang

Fonte: asianews.it

Ultime notizie

La terra che dorme

21 Marzo 2019
A Ulan Udè (la Porta Rossa) diparte la Transmongolica, ferrovia a binario unico e non elettrificata, che attraversa la Mongolia passando per Ulan Bator. (Matthias Canapini)

Jair Bolsonaro e il futuro dei circa 300 popoli indigeni

20 Marzo 2019
Bolsonaro fin dal primo giorno di mandato non ha perso occasione per attaccare i diritti territoriali dei popoli indigeni del Brasile. (Alessandro Graziadei)

La nuova destra europea frena la lotta al riscaldamento globale

20 Marzo 2019
Sul finire di un inverno insolitamente tiepido su tutta l’Europa occidentale, bisogna chiedersi: l’Unione europea sarà in grado di fare la sua parte per contrastare il riscaldamento globale? Stiamo...

Economia circolare: l’Ue alla ricerca dell’anello mancante

19 Marzo 2019
La Commissione europea ha pubblicato una relazione completa sull’attuazione del piano d’azione per l’economia circolare adottato nel dicembre 2015  «per spianare la strada verso un’e...

La verità sull’industria del latte

19 Marzo 2019
Cosa succede quando si perde di vista la realtà. (Anna Molinari)