Cipro: verso la possibile riunificazione

Stampa

Il presidente cipriota Tassos Papadopoulos e il leader turco-cipriota Rauf Denktash hanno deciso di incontrarsi a Nicosia sotto l'egida delle Nazioni Unite per tentare di porre fine alla divisione della loro isola, che dura da circa 30 anni. I colloqui iniziati il 19 febbraio dureranno fino al 19 marzo.

Il piano di riappacificazione del segretario generale dell'Onu Kofi Annan, che servirà da base per i negoziati, prevede l'istituzione di una confederazione di tipo elvetico e sarà sottoposto a referendum il 21 aprile prossimo da parte delle due comunità.
Cipro entrerà quindi il primo maggio nell'Unione europea.

Dal 1974 l'isola di Cipro è tagliata in due da una cosiddetta "buffer zone" lunga 183 chilometri che segue un asse da nord-ovest a sud-est.

La soluzione della "questione di Cipro" sembra inoltre essere la chiave di volta per l'inizio dei negoziati di adesione della Turchia all'UE - ricorda Equilibri.net - poichè con l'ingresso di Cipro nell'Unione Europea, la Turchia diventerebbe un paese con forze di occupazione - sono circa 35.000 i soldati turchi ancora presenti nel nord del paese - nel territorio di uno stato membro, situazione alquanto imbarazzante per un candidato all'ingresso.

Oggi è quindi proprio la Turchia, che l'anno scorso abbandonò il tavolo delle trattative, ad essere tra i maggiori sostenitori della pace. La prospettiva che un giorno sia proprio Cipro a porre il veto al suo ingresso in Europa preoccupa non poco il Primo Ministro Recep Tayyip Erdogan, che si è impegnato in prima persona nelle ultime settimane per far tornare Denktash al tavolo delle trattative. [RB]

Ultime notizie

Fermata Kirghisistan

04 Dicembre 2022
Mi trovo a condividere 12 ore di viaggio con 3 ragazzi che non vogliono ritrovarsi all’interno di un carro armato. (Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo)

Un blindato Made in Italy per il Brasile

03 Dicembre 2022
Un "Made in Italy" molto particolare. (Atlante delle guerre e dei conflitti del Mondo)

Superati i 9 mesi dall’inizio dell’invasione russa. Il punto

02 Dicembre 2022
Di fatto, la guerra in Ucraina somiglia sempre più ad una “nota di fondo”, a cui il Mondo sembra abituarsi. (Raffaele Crocco)

Anche la Germania indaga sulle stazioni di polizia illegali di Pechino

01 Dicembre 2022
La ong Safeguard le ha individuate in 30 Paesi europei; quattro solo in Italia. Stabilite all’interno di ambasciate e consolati. Inchieste già avviate da Paesi Bassi, Spagna e Irlanda. (AsiaNews...

Energia: l'alternativa c’è? - #Diventaregreen

01 Dicembre 2022
“Guardiamo all'energia del futuro, non a quella del passato”. Un’intervista ad Arturo Lorenzoni. (Alessandro Graziadei)